A me questa epidemia non fa paura mi fa paura allontanarmi…

Buongiorno,sono Elisa, sono una ragazza di 20 anni e volevo fare una domanda per quanto riguarda l’epidemia in atto. A me questa epidemia non fa paura, la mia paura è allontanarmi sempre di più dalla persona che amo,un ragazzo che vive a più di 40 km da me,a Zevio(VR). Siamo insieme da 3 anni e mezzo e la nostra relazione è sempre stata a distanza: ci siamo sempre visti solo nel weekend e qualche rara volta nelle vacanze che i nostri datori di lavoro ci hanno concesso. è sempre stato difficile per me staccarmi da lui la domenica sera,ma almeno riuscivo ad affrontare con più serenità e Forza la nuova settimana. Ora non più..non lo vedo dall’8 marzo e mi sembra sia passata un’eternità.vorrei che qualcuno mi dicesse che nell’opzione  “condizione di necessità” ci potesse essere anche la necessità di non rinunciare all’Amore,soprattutto in questo momento in cui si ha bisogno di sostegno. Non so quando tutto questo finirà,non so quando lo rivedrò e questo non mi dà pace…Partirei perfino la notte se si potesse per andare a trovarlo anche solo 10 minuti..Ringrazio moltissimo chiunque abbia perso il suo tempo per leggere il mio messaggio/sfogo personale..che può sembrare banale o ridicolo per una ragazza di 20 anni gia grande e matura..Con affetto

Elisa, 20 anni


Cara Elisa,
comprendiamo il tuo stato d’animo in questo momento in cui sembrano crollare molti dei riferimenti. Siamo chiamati tutti a fare dei sacrifici e a cedere qualcosa di noi. Nel vostro caso, come per tante altre coppie lontane in questo momento, sembrerebbe che siate chiamati a cedere la regolarità degli incontri, in attesa che questo sia nuovamente possibile. Probabilmente stai scoprendo quanto per te è difficile rinunciare ad contatto costante nella tua storia d’amore. Questo, come risvolto della medaglia, fortifica ancor più il vostro rapporto. Ci scrivi di un rapporto duraturo, tre anni e mezzo, alla tua età è un periodo sufficientemente valido per definirlo tale e forse è proprio su questo che puoi far leva per rasserenarti, un legame forte. Riteniamo inoltre che questo ardente desiderio che coltivi, che è la conferma di quanto questa relazione sia per te importante, possa essere indirizzato al tuo lui con modalità nuove e in linea con le restrizioni del periodo. Ci viene in mente, a tal proposito, che questo tuo grande amore potrebbe incontrare nella stesura di un diario o di lettere, idealmente indirizzate a lui, un giusto contenitore in cui riversare i tuoi pensieri, le tue emozioni, le tue paure, come faresti se potessi incontrarlo e raccontargliele dal vivo. Potresti inviargliene una al giorno se questo ti aiuta a tenere una costanza interna, in affiancamento a tutti gli altri mezzi di comunicazione e social che già conoscerai certamente. Purtroppo non avere un’idea chiara della durata disorienta ma avere la convinzione che intanto stai coltivando e curando il desiderio che questo accada quanto prima renderà unico il momento in cui vi rivedrete. Siamo certi che sia tu che il vostro rapporto uscirete rafforzati da questo periodo, con una rinnovata voglia di stare insieme, per quanto ora non possa sembrarti così.
Torna a scriverci quando vuoi!
Un caro saluto!

18 Marzo 2020