Il 21 marzo è Tiramisù Day. Ecco la ricetta di Galbani

Il 21 marzo è Tiramisù Day. Ecco la ricetta di Galbani

Oggi si festeggia il dolce più amato dagli italiani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

E’ il dolce più amato dagli italiani, simbolo della pasticceria nostrana nel mondo. Non sorprende che gli sia stata dedicata una giornata: il 21 marzo si festeggia il Tiramisù Day.

Nato nel 2017, il Tiramisù Day è diventato l’occasione per lasciarsi andare alla gola.
Sono tante le curiosità legate al nostro dolce.

Ad esempio, Tiramisù è la parola italiana più cercata su Internet in Cina ed è stata inserita per la prima volta in un vocabolario, lo Zingarelli, nel 1983.

Nel 2013 la versione “disidratata” del tiramisù è arrivata anche nello Spazio, come parte di un menù speciale richiesto dall’astronauta italiano Luca Parmitano nel suo volo a bordo della navicella russa Sojuz TMA-09M dell’Agenzia Spaziale Europea.

L’origine del Tiramisù non è del tutto chiara. Sebbene sia ritenuto nato alle Beccherie di Treviso nel 1970, ci sono prove che lo collocano in Friuli negli Anni 50.

Savoiardi, Pavesini, banana, fragola, Nutella… nel corso degli anni la ricetta del Tiramisù è stata modificata per creare nuovi sapori e nuove golosità.

A ognuno la sua!

Ecco la ricetta del Tiramisù classico di Galbani.

Quello che vi serve:

500 gr di Mascarpone
6 uova
150 gr di zucchero
8 tazzine caffè
cacao in polvere per la decorazione
300 gr di biscotti (savoiardi, pavesini, etc…)

E’ possibile aggiungere 50 cl di liquore se si desidera.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it