Coronavirus, la fondazione di Rihanna dona 5 milioni di dollari ai più deboli

Settecento mila dollari sono andati, invece, alle Barbados, dove la popstar è nata, per l’acquisto di nuovi respiratori

ROMA – La fondazione di Rihanna, la Clara Lionel Foundation, ha donato 5 milioni di dollari per sostenere le spese sanitarie a fronte dell’emergenza Coronavirus. La cifra verrà destinata a organizzazioni sanitarie e benefiche che operano in prima linea negli Stati Uniti, nei Caraibi e in Africa.

Questo significa l’arrivo di dispositivi respiratori per le terapie intensive e tutta l’attrezzatura necessaria per analisi, tamponi e simili.

Nello specifico, gli aiuti arriveranno a zone come Haiti, Malawi e a tutte le fasce di cittadini che negli Stati Uniti non possono permettersi le cure in caso di contagio. Questi i principali sbocchi della donazione.

Settecento mila dollari sono andati, invece, alle Barbados, dove la popstar è nata, per l’acquisto di nuovi respiratori. Tra le associazioni beneficiarie: Partners in Health, Direct Relief, Feeding America, Resque Org e WHO

I soldi serviranno anche per procurare scorte alimentari nelle regioni più a rischio. 

Si può contribuire alla causa con proprie donazioni, al link, a partire da 25 dollari, una tantum o con una quota mensile.

La solidarietà in questo periodo è tanta da parte di tutti. Prima di Rihanna, erano stati Ryan Reynolds e Blake Lively a donare 1 milione di dollari da dividere tra la Feeding America e la Food Banks canadese.

2020-03-23T13:11:46+01:00