VIDEO| Nuove proposte da aggiungere in playlist: Leon Faun e la sua "Gaia"

VIDEO| Nuove proposte da aggiungere in playlist: Leon Faun e la sua “Gaia”

Ascolta il brano del 19enne di Fiumicino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Se avete voglia di ascoltare nuova musica “Gaia” di Leon Faun è uno dei pezzi da aggiungere alla propria playlist.

Originario di Fiumicino, il giovane artista – al secolo Leon de la Vallée -si appassiona di musica sin dalla tenera età, iniziando a rappare intorno ai 12 anni.

I primi brani escono su YouTube nel 2015 sotto il nome LYO, seguiti nel 2017 dal primo Ep intitolato “Endless” e il singolo “Terabithia”.

Nel 2018 esce con “Animus”, brano con il quale approda al nome d’arte attuale Leon Faun e, dopo una serie di singoli lanciati in rete, tra cui “Horia”, è nel 2019 che comincia a farsi conoscere al grande pubblico, terminando l’anno con l’uscita di “Oh cacchio”, singolo di maggior successo che ottiene velocemente un grande riscontro di pubblico raggiungendo il milione di views su YouTube e di stream su Spotify.

Scoperto da AAR Music ( Autonomous Artists Revenge)  in partnership con Thaurus Music, ora Leon Faun torna con un brano contraddistinto da un immaginario fantasy davvero singolare. Nonostante la sua giovane età, l’originalità dei temi trattati insieme ad un‘eccepibile tecnica e padronanza del flow che rendono ogni sua produzione fluida e scorrevole, lo inseriscono a pieno titolo tra i giovani autori più interessanti e originali della nuova scena contemporanea.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it