Coronavirus, il debutto al cinema di Wonder Woman 1984 è rinviato

Coronavirus, il debutto al cinema di Wonder Woman 1984 è rinviato

Il film DC uscirà ad agosto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La più potente amazzone di tutti i tempi sta per tornare, ma con un po’ di ritardo. A causa dell’emergenza Coronavirus è stato rinviato anche il debutto di Wonder Woman 1984. Il sequel di Patty Jenkins con protagonista Gal Gadot sarebbe dovuto arrivare al cinema in Italia il 4 giugno e negli Stati Uniti il 5 giugno con Warner Bros. Pictures. Nel cast anche Chris Pine nel ruolo di Steve Trevor, Kristen Wiig nel ruolo di The Cheetah, Pedro Pascal in quello di Max Lord, Robin Wright nei panni di Antiope e Connie Nielsen nei panni di Hippolyta.

#WW84 arriverà nelle sale cinematografiche in USA il 14 agosto. Una data così lontana scelta da Toby Emmerich, responsabile di Warner Bros. Pictures Group e da tutto il team con la speranza che l’emergenza Covid-19 per quel giorno sia finita. In Italia, invece, non è ancora stato confermato quando uscirà. Agosto non è un mese ‘felice’ per le uscite dei film nel nostro Paese.

STORIA

Un rapido salto negli Anni 80 nella nuova avventura per il grande schermo di Wonder Woman, in cui deve affrontare due nemici completamente nuovi: Max Lord e The Cheetah

Esplosivo e coloratissimo, ecco un motion poster del film DC pubblicato da Gal Gadot sui social: 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it