Z la formica, il primo film DreamWorks Animation arriva su Italia 1

Z la formica, il primo film DreamWorks Animation arriva su Italia 1

Appuntamento oggi alle 15.55
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Italia 1 continua a ‘sfornare’ una sorpresa dopo l’altra. Oggi alle 15.55 sul canale Mediaset e e in contemporanea streaming sul portale Mediaset Play arriva Z la formica, il primo film d’animazione della DreamWorks Animation. Diretto da Eric Darnell e Tim Johnson, la pellicola segue le vicende della formica operaia Z, animata dalla voce Woody Allen nella versione originale. 

LA STORIA

Z è una formica operaia fantasiosa e ribelle, alle prese con la costruzione di un nuovo formicaio insieme ad altri milioni di suoi simili. Insoddisfatto della sua esistenza, una sera si invaghisce di una formica che si scoprirà essere la principessa Bala, erede al trono e futura formica regina.

Per fare colpo su di lei, Z si sostituisce all’amico soldato Weaver, partecipando prima alla sfilata delle armate del formicaio e poi restando coinvolto in una battaglia organizzata dal generale Mandibola. Una volta scoperto l’inganno, Z verrà condannato e sarà dunque costretto a fuggire. Ne seguirà una serie di incredibili vicende che coinvolgeranno anche la principessa Bala.

CURIOSITÀ SUL FILM

  • È il primo film della DreamWorks Animation, e il secondo film in CGI distribuito negli Stati Uniti.
  • Il film uscì come risultato di una controversa rivalità tra DreamWorks e Pixar, che accusò i primi di aver rubato l’idea per ‘A Bug’s Life’, un lungometraggio che prevedeva come protagonista sempre una formica.
  • Se nella versione originale tra i doppiatori ci sono Woody Allen, Dan Aykroyd, Jennifer Lopez, Christopher Walken,Danny Glover, Sylvester Stallone, Sharon Stone, in quella italiana ci sono Oreste Lionello, Ferruccio Amendola e Ilaria Stagni.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it