Amo mia figlia e la mia famiglia...

Amo mia figlia e la mia famiglia…

Salve, io sono la mamma di una bimba di 1 anno, vivo con mia mamma. Nell’ ambito famigliare sto abbastanza bene, amo mia figlia e la mia famiglia in generale, ma ho un unico grosso problema, vorrei un consiglio su come uscire da una relazione (con il padre di mia figlia),che mi sta praticamente distruggendo moralmente già da tempo! Mi sento imprigionata, lui è un tipo molto geloso, si innervosisce per qualsiasi cosa  e io ormai Non riesco ad uscirne fuori. Siamo sempre in lite, lui mi umilia e sottovaluta in tutto, ogni volta che litighiamo usa le mie debolezze per ferirmi verbalmente! Mi fa sentire veramente male. Poi oltretutto ora non potendo uscire ( per l’emergenza Covid),mi sento ancora più triste. Fatto sta che io non credo più di amare questa persona.. Forse l’unica cosa che mi ha fatta ritornare da lui ogni volta che c’è stata la solita lite di routine, è il fatto che in fondo forse ho paura di rimanere sola (anche se so che non sarò mai sola perché ho le mie amicizie, mia figlia ecc..) , E diciamo che nonostante io sappia che lui non potrà mai cambiare e che mi sta veramente facendo del male psicologico, io temo un po’ la mia vita senza di lui.. ma il mio unico vero bisogno è riuscire appunto ad uscire da tutto questo.
Spero in una risposta e grazie in anticipo!

Anonima, 21 anni


Cara Anonima,
sappiamo bene quanto questo momento della nostra vita sia complesso e delicato e tu sei riuscita con questa riflessione a spiegare chiaramente la situazione che stai vivendo e in fondo hai trovato anche la soluzione a tutto ciò. Indubbiamente il modo di porsi di tuo marito nei tuoi confronti non aiuta questa relazione, è normale a volte che ci siano delle crisi e litigi in un matrimonio, ma l’essere costantemente criticati e sottovalutati ci mette veramente a dura prova. Giustamente, come stai facendo tu, si mettono in discussione molte cose,  e primi fra  tutti  i sentimenti. Quello che potremmo suggerirti, se non lo hai già fatto e se è possibile aprire uno spazio di confronto, è cercare un dialogo su questi aspetti con tuo marito, e perché no anche con l’aiuto di esperti. A volte capita che proprio non ci si renda conto di quanto le parole, dette soprattutto in momenti di rabbia, possano ferire, con questo però non vogliamo giustificare il modo di agire di tuo marito. Resta il fatto che tu sia una donna giovane e che dimostri di avere molti strumenti a tua disposizione ed anche una famiglia che ti sostiene e su cui puoi fare affidamento. Sperando di averti dato dei piccoli spunti di riflessione ti invitiamo a scriverci nuovamente.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it