Savignano sul Panaro, al via 'Racconti di cinema'

Savignano sul Panaro, al via ‘Racconti di cinema’

In collaborazione con diregiovani.it progetto integra didattica a distanza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MODENA – Il cinema, mai come in questi giorni di isolamento, è una costante nella quotidianità di milioni di persone. E così la scuola non è nuova all’utilizzo di film come strumenti didattici a supporto delle materie curricolari. Per sviluppare capacità teoriche e pratiche che rendano i ragazzi realmente in grado di comprendere la nostra epoca attraverso il linguaggio cinematografico, parte domani, all’istituto comprensivo di Savignano sul Panaro in provincia di Modena, ‘Racconti di cinema’.

Il progetto dell’istituto, realizzato in collaborazione con l’agenzia di stampa Dire e diregiovani.it, nell’ambito del programma nazionale cinema per la scuola promosso dal ministero dell’Istruzione e del ministero per i Beni e le attività culturali, prevede l’attivazione di laboratori didattici sul cinema e sul giornalismo cinematografico e la successiva realizzazione di materiale originale prodotto dagli studenti e dalle studentesse.

In questo modo, anche a distanza, si intende promuovere la didattica del linguaggio cinematografico e audiovisivo e accompagnare i ragazzi nell’acquisizione di strumenti e metodi di analisi che favoriscano la conoscenza della grammatica delle immagini e la consapevolezza della natura e della specificità del loro funzionamento. I ragazzi saranno, dunque, stimolati a produrre articoli, video o foto sul tema del cinema ma anche hashtag, slogan e contenuti audio che verranno poi pubblicati sul giornale online ‘La scuola fa notizia‘.

“Il progetto è una grande opportunità anche quale forma di cittadinanza attiva e di didattica innovativa: in questa particolare fase di emergenza epidemiologica con la didattica a distanza assume d’altra parte un valore ancora più profondo. ‘Racconti di cinema’ arricchisce la didattica tradizionalmente definita ‘extra-curricolare’, contribuisce a sviluppare competenze trasversali, stimolando sia le eccellenze sia quanti necessitano di accrescere autostima e motivazione. Cinema e giornalismo rappresentano due forme di ‘linguaggio altro’ ideali per affrontare anche l’attualità e offrire momenti di più ampia riflessione educativa e formativa”, afferma il dirigente scolastico Enrico Montaperto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it