Mantova, la Consulta degli studenti contro le fake news

Mantova, la Consulta degli studenti contro le fake news

Più di 13.000 studenti ricevono ogni giorno informazioni corrette
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MANTOVA – Le fake news sono il male di questi tempi. Nessuno è immune al contagio della bufala e sta a ciascuno di noi riuscire a discernere tra chi è attendibile e chi no. Chi l’ha capito sono i ragazzi della consulta provinciale degli studenti di Mantova che in collaborazione con tutti i rappresentanti d’istituto hanno realizzato ‘Comunicazioni in quarantena’ che ha come obiettivo la diffusione agli studenti di informazioni ufficiali e verificabili.

Ogni giorno dalla consulta si occupano di diffondere tramite apposite chat su Whatsapp i link alle linee guida del ministero dell’Istruzione e alle dichiarazioni della ministra sulla scuola e sulla didattica a distanza. Nello stesso messaggio vengono inviati insieme ai documenti ufficiali anche dei riassunti che rendano informazioni più chiare, veloci e comprensibili. Ad oggi l’iniziativa ha raggiunto 13.300 studenti e la consulta sta valutando se e come estendere il progetto a tutta la Lombardia.

“Riteniamo che questo progetto- ha spiegato Jacopo Marini, presidente della consulta– sia particolarmente importante. Oltre al suo scopo primario, dimostra come la nostra generazione, troppo spesso accusata di disinteresse civico e pigrizia, si sia messa in campo per dare il proprio contributo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it