Maturità, Azzolina: "Tutti ammessi ma promozione non garantita"

Maturità, Azzolina: “Tutti ammessi ma promozione non garantita”

Se non si torna a scuola l'esame si svolgerà in forma orale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA-  “All’esame di maturità saranno ammessi tutti. Non avendo la sicurezza di avere raggiunto tutti gli studenti con la didattica a distanza, è questa la decisione giusta da prendere. Tuttavia la promozione non sarà garantita”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, intervenendo alla trasmissione ‘Che tempo che fa’ su Raidue. “Se non si torna a scuola l’esame– ha concluso Azzolina si svolgerà esclusivamente in forma orale“.

L’anno scolastico finisce qui, nel senso che non si torna più in classe e le lezioni proseguono a distanza, o c’è una possibilità di rientrare?

“Io ho il compito di tutelare gli studenti e di garantire alle famiglie che fino a quando non ci sarà la sicurezza per tutto il nostro personale scolastico e per gli studenti di poter rimettere piede in classe non torneranno in classe”, risponde la ministra .

“Il mio compito è pensare diversi scenari”, aggiunge Azzolina. E quando le sviene chiesto se avrebbe senso riempire le aule a due settimane dalla fine dell’anno, il 18 maggio, Azzolina dice: “No, se un rischio sicuramente no. Ma non ho competenze mediche io”. E quando Burioni fa notare che la scienza dice ‘prudenza’, ma poi tocca alla politica scegliere, la ministra risponde: “La politica sarà ancora più prudente e si assumerà tutte le responsabilità. Ma è chiaro che io ho bisogno di dati scientifici”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it