Nuova edizione del Tg Diregiovani - Edizione dell'8 aprile 2020

Tg Diregiovani – Edizione dell’8 aprile 2020

Nuova edizione del Tg Diregiovani 

Wuhan, terminato il lockdown
Wuhan torna definitivamente alla normalità. La Cina ha scritto la parola fine al lockdown, l’isolamento disposto il 23 gennaio nei confronti del capoluogo dell’Hubei. Alla mezzanotte, è caduto il divieto di lasciare Wuhan e sono riaperti tutti i collegamenti. La misura adottata per frenare i contagi da Coronavirus ha coinvolto ben 60 milioni di persone.

I Rockin’1000 suonano da casa per la Protezione civile
‘Together we can’ e’ l’operazione musicale realizzata da Aperol e Rockin’1000 per supportare attivamente la Protezione Civile, impegnata in prima linea nel fronteggiare l’emergenza in atto. Per l’occasione è stata creata un’enorme band composta da 1200 musicisti che uniti virtualmente, ciascuno dalla propria casa, hanno cantato e suonato “Una musica puo’ fare” di Max Gazze’. Grazie a ‘Together we can’ sono stati raccolti già 100.000 euro a favore della Protezione Civile, e si può fare anche di più.

Missione pericolosa per Chris Hemsworth nel trailer di Tyler Rake
Azione, adrenalina e criminalità. Sono questi gli ingredienti presentati nel trailer del nuovo film Netflix ‘Tyler Rake‘. Dopo aver indossato i panni dell’agente H in ‘Men in black: International’, Chris Hemsworth sarà Tyler Rake nell’omonima pellicola, disponibile sulla piattaforma dal 24 aprile. Il thriller, diretto da Sam Hargrave, segue la storia di un impavido mercenario, che opera nel mercato nero e non ha nulla perdere.

Mahmood celebra Bob Marley con la cover di “Redemption Song”
Mahmood ha pubblicato su tutte le piattaforme “Redemption Song”, la cover del brano di Bob Marley. La canzone è un omaggio al cantautore che oggi avrebbe compiuto 75 anni e fa parte delle sorprese quotidiane del progetto di Island Records, ‘Island Presents’. Il brano, scritto tra il 1979 e il 1980 è una delle canzoni più belle della carriera dell’artista, è un vero e proprio inno alla libertà dalla schiavitù del genere umano che è soprattutto mentale.

È morto Honey, il delfino più solo del mondo
Abbandonato in acquario in Giappone, costretto a nuotare in una vasca da quando fu strappato alla sua libertà nel 2005. Honey, il delfino più solo del mondo, è morto senza nessuno al fianco. La sua storia è venuta alla luce nell’estate del 2018, quando un gruppo di attivisti inviò al Dolphin Project le foto di Honey, prigioniero dell’Inubosaki Marine Park di Choshi, parco acquatico chiuso nel gennaio 2018. Insieme a lei, anche 46 pinguini e centinaia tra pesci e rettili.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it