Consiglio Nazionale dei Giovani ai ragazzi: "Mandateci le vostre proposte"

Il Consiglio Nazionale dei Giovani ai ragazzi: “Mandateci le vostre proposte”

La Presidente Pisani : “Bene provvedimenti del Governo. Ora indispensabili misure mirate per sostenere fasce sempre più ampie di giovani in difficoltà"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il mondo dell’associazionismo giovanile non si è mai fermato davanti a questa drammatica emergenza sanitaria, svolgendo un lavoro instancabile in campo sociale, economico e sanitario a sostegno delle fasce più deboli. Tanti giovani volontari e associazioni giovanili sono in campo come volontari temporanei offrendo il loro prezioso contributo d’assistenza ai cittadini maggiormente in difficoltà. Tuttavia, riteniamo che l’impatto di questa emergenza per le giovani generazioni è e sarà pesantissimo. Solo con provvedimenti importanti e mirati, alla fine di questa emergenza potremo sostenere le enormi difficoltà a cui stanno andando incontro fasce sempre più ampie di giovani”. 

Così Maria Cristina Pisani, Presidente del Consiglio Nazionale dei Giovani, l’organo consultivo cui è demandata la rappresentanza dei giovani nella interlocuzione con le Istituzioni per ogni confronto sulle politiche che riguardano il mondo giovanile.

Come Consiglio Nazionale dei Giovani apprezziamo le misure messe in campo dal Governo per attenuare le conseguenze drammatiche della quarantena economica e sociale. Ma siamo altrettanto consapevoli che la vera cura debba ancora arrivare. Sebbene il decreto ‘Cura Italia’ contenga interventi importanti per famiglie, lavoratori, professionisti e commercianti, ci chiediamo quali provvedimenti verranno assunti per fronteggiare l’inevitabile shock che colpirà il mercato del lavoro nel corso di quest’anno con conseguenze preoccupanti soprattutto per i giovani. Per questo sarà importante adottare misure per fronteggiare l’inevitabile calo delle assunzioni nel 2020; favorire l’occupazione giovanile con sistemi puntuali di incentivazione previdenziali e/o fiscali per ridurre i costi del lavoro; sostenere l’imprenditorialità giovanile; rimodulare il sistema delle tasse universitarie e supportare con maggiori finanziamenti il sistema del diritto allo studio; garantire a tutti i giovani studenti l’accesso a piattaforme per la didattica a distanza; integrare iniziative di riconoscimento di contributi a fondo perduto e azioni più innovative mirate all’accesso e al mantenimento dell’abitazione in locazione;  garantire la proroga di alcune scadenze di bandi pubblici attualmente in atto; prevedere un fondo a supporto delle associazioni di volontariato” ha aggiunto la Presidente Pisani.

Per questo stiamo raccogliendo le istanze dei giovani e delle associazioni giovanili, mettendo in campo strumenti pratici che mirano a informarli, avere rapide risposte, creare una rete online di scambio continuo e favorire un loro maggior coinvolgimento al lavoro di proposta che consegneremo alle Istituzioni. In tempi di avversità e crisi, questo è più importante che mai. Chiediamo ai giovani – conclude la Presidente Pisani – di offrirci il loro contributo per poter anche noi partire dallo studio delle loro concrete difficoltà di questi giorni”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it