Scuola e futuro sostenibile: il 16 aprile webinar con l'esperta Michela Mayer

Scuola e futuro sostenibile: il 16 aprile webinar con l’esperta Michela Mayer

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – In un periodo come questo di estrema incertezza emergono, in positivo e in negativo, i pregi e i difetti del nostro insegnare, sia come individui che come istituzioni. Il nostro fare scuola quotidiano si basa su regole e principi spesso impliciti e la “preparazione” al futuro è uno di questi. Ma quale “futuro” presuppongono i nostri programmi e gli strumenti educativi che utilizziamo comunemente? Quale ruolo la nostra scuola attribuisce allo studio del “passato” e quando e come contribuisce a progettare e costruire futuri possibili? Se la scuola deve esser un motore della società attuale – l’educazione è uno dei vettori dell’Agenda 2030 – in che modo la scuola può avviare una trasformazione verso un Pianeta sostenibile?

Per dare delle risposte a questi quesiti l’Indire ha invitato Michela Mayer, ricercatrice e formatrice della IASS (Italian Association for Sustainability Science) che giovedì 16 aprile a partire dalle ore 17:15 sarà relatrice del webinar “Costruire futuri possibili, tra incertezza e resilienza”. Michela Mayer da più di 30 anni è attiva nell’Educazione Ambientale e alla Sostenibilità. È attualmente responsabile per l’EAS presso la IASS – Italian Association for Sustainability Science – e Associato di ricerca presso l’Istituto per le Ricerche e le Politiche Sociali del CNR. Ha seguito presso l’INVALSI ricerche Nazionali e Internazionali sull’Educazione Scientifica e Ambientale. In particolare ha seguito fino al 2015, come esperto Internazionale per le Competenze Scientifiche, il programma PISA –Programme for International Students Assessment – dell’OCSE, e il progetto ENSI – Environment and School Initiatives – nato nell’OCSE per poi trasformarsi in una rete Internazionale. In Italia, ha seguito fin dalla sua nascita il Sistema Nazionale INFEA (Informazione, Formazione e Educazione Ambientale). Fa parte del Comitato Scientifico del CNESA (Comitato Nazionale Educazione alla Sostenibilità Agenda 2030) della Commissione Italiana UNESCO, del Comitato Scientifico di Legambiente, e di quello della Rivista Culture della Sostenibilità. In questi anni è impegnata nel progetto Erasmus+ RSP – a Rounder Sense of Purpose – coordinato da Francesca Farioli, Direttore della IASS, e rivolto allo sviluppo e alla valutazione delle competenze degli educatori, insegnanti e non, visti come importanti “agenti di cambiamento”.

 

I webinar Indire

L’incontro  si inserisce nel calendario di webinar organizzati dalla Rete di solidarietà Indire, un’iniziativa a sostegno della didattica a distanza avviata in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione a seguito della firma del DPCM del 4 marzo scorso con cui sono state chiuse tutte le scuole del Paese. Dallo scorso 3 marzo, grazie alla collaborazione dei ricercatori dell’Istituto, di esperti, docenti e dirigenti scolastici della reti di Avanguardie educative e Piccole Scuole e della community europea eTwinning vengono quotidianamente organizzati seminari online per condividere le numerose buone pratiche già sperimentate con successo in molte scuole italiane su diversi aspetti legati alla didattica a distanza, come la gestione di classi virtuali, la scuola in cloud, la creazione di video didattici, il digital storytelling, la gestione del personale scolastico, la fruizione di materiali multimediali su piattaforme per l’apprendimento a distanza. Tutti i webinar vengono registrati e sono disponibili gratuitamente nell’archivio online.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it