Ho 36 anni e sono in cerca di una gravidanza da qualche mese...

Ho 36 anni e sono in cerca di una gravidanza da qualche mese…

Buongiorno esperti, ho 36 anni e sono in cerca di una gravidanza con mio marito da qualche mese. Ho quasi una settimana di ritardo, 3 giorni fa ho fatto il test clear blu, ero già di 30 giorni, ma è stato negativo. Io solitamente ho un ciclo di 28/30 giorni, il mese scorso è stato di 30 giorni e in oltre ho la sindrome premestruale quindi quando devono arrivare sento stanchezza fisica, sonnolenza, stipsi e soprattutto tanto dolore al seno, mentre adesso invece niente dolore al seno però i sintomi della sindrome sono più accentuati tanto da stare male e a volte ho dei crampi al basso ventre soprattutto nella zona cervice/utero e tanto gonfiore addominale. La settimana scorsa ho avuto un paio di giorni nausea e diarrea, però io soffro spesso di influenza intestinale e forse è stato quello, non lo so. Che mi succede??? Secondo voi potrei essere incinta? Dovrei ripetere il test? O è semplicemente il ciclo in arrivo? Se fosse così mi sembra strano che non ho male al seno e comunque non ho mai avuto un ritardo così lungo al massimo un giorno o due. Attualmente sto prendendo degli integratori, un multivitaminico x ridurre la stanchezza e sonnolenza e probiotici {yogurt Activia} x l’intestino. Ma non so cosa fare altro sono preoccupata, vorrei fare visita ma in questo periodo con il Coronavirus è tutto chiuso o comunque difficile riuscire a prenotare. Spero mi possiate aiutare, grazie in anticipo x l’attenzione.

Elisa


Cara Elisa,
comprendiamo l’eccitazione e le paure del momento, legate ad un progetto così emotivamente intenso come quello della decisione di avere un figlio. Proviamo a fare un po’ di chiarezza sui test di gravidanza (https://www.diregiovani.it/2016/02/08/17795-17795-test-gravidanza-incinta-sessualita.dg/), come forse saprai questi misurano la concentrazione nelle urine di beta-HCG, il cosi detto “ormone della gravidanza”. Sebbene a fronte di un risultato positivo è da escludere un errore del test, quando è negativo, soprattutto nelle fasi iniziali della gestazione, ci può essere un errore (falso negativo). E’ consigliabile quindi ripetere il test dopo qualche giorno, aspettando che le eventuali concentrazioni di ormoni aumentino e vengano così più facilmente rilevate dal test. Se poi vuoi avere una risposta certa rispetto alla presenza o meno della gravidanza, il consiglio migliore che possiamo darti è quello di sottoporti ad analisi del sangue che potrai effettuare in qualsiasi laboratorio analisi o rivolgendoti al Consultorio della tua zona, che in quanto presidi sanitari restano aperti anche in questo momento di restringimento legato al Coronavirus.
Inoltre, alcuni Centri di Analisi effettuano un servizio a domicilio. Potrebbe essere una soluzione da vagliare se preferisci non uscire.Ti auguriamo di realizzare il vostro desiderio di genitorialità!

Un caro saluto!
 
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it