Come funziona Immuni, l'app per il tracciamento del coronavirus

Come funziona Immuni, l’app per il tracciamento del coronavirus

L'applicazione sarà attiva dalla "fase 2"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Si chiama Immuni ed è stata scelta dal governo come strumento per monitorare il contagio in Italia del nuovo coronavirus. E’ l’app di tracciamento realizzata dalla società Bending Spoons a titolo gratuito, che sarà attiva dalla “fase 2”.
L’installazione e l’aggiornamento dei dati sanitari, inoltre, è del tutto volontaria.

Come funziona Immuni

Il principio di base del tracciamento è abbastanza semplice: ogni smartphone genera un identificativo temporaneo che viene trasmesso e registrato dagli smartphone vicini. Quando qualcuno risulta contagiato i suoi codici identificativi vengono caricati su un server e le persone che gli sono state vicine vengono avvisate con una notifica.

Questo accade solo se in entrambi i cellulari è presente l’app Immuni.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it