Roma, raccolti 18mila euro con 'Mamiani for Charity'

Roma, raccolti 18mila euro con ‘Mamiani for Charity’

Ex studenti avevano lanciato maratona solidale per ospedale Spallanzani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA- Avviare una maratona solidale per raccogliere fondi in favore dell’Ospedale Spallanzani per sostenere la lotta contro il covid-19. Con questo obiettivo è nato ‘Mamiani for Charity’, iniziativa realizzata da un gruppo di ex-studenti dello storico liceo classico di Roma che, dopo aver recuperato un vecchio logo disegnato negli anni ’90, ha lanciato il progetto di solidarietà mettendo in vendita online la riedizione della storica felpa. In meno di una settimana, sono stati raccolti più di 18mila euro grazie a quasi 400 felpe vendute sul sito mamianiforcharity.com, attivo fino al 4 maggio.

Con questa iniziativa, ancora una volta il liceo romano si caratterizza per l’attenzione ai temi sociali facendo leva sul forte senso di appartenenza di chi lo ha frequentato. Nel gruppo Facebook degli ex studenti del ‘Mamiani’, oltre 2mila persone condividono quotidianamente ricordi, foto e amicizie ritrovate durante i giorni di lockdown.

“Accorgendomi che non esisteva una pagina del ‘Mamiani’ ho pensato che sarebbe stato carino se ce ne fosse una per ritrovarsi tra vecchi compagni di liceo di tutte le età” racconta Martina, la fondatrice del gruppo.

Grazie ai social, l’iniziativa ha avuto subito una rapida diffusione.

“Ho lanciato l’idea sul gruppo Facebook e la grande voglia di fare, di attivarsi, da parte di tutti mi ha convinto: qualche notte di lavoro e il sito era pronto per andare online. Il progetto ‘Mamiani for Charity’ poteva partire” raccontano Michel Perini e Michele Della Guardia, due dei promotori del progetto che aggiungono: “L’entusiasmo di tutti è stato commovente e vedere come la campagna di beneficenza cresca ora dopo fa credere davvero che a volte basti davvero poco per fare del bene. Dovremmo ricordarcelo tutti, sempre”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it