Battaglia di Hogwarts, per anniversario Rowling dona un milione di sterline

Battaglia di Hogwarts, per l’anniversario la Rowling dona un milione di sterline

La famosa scrittrice ha scelto di fare beneficenza per chi si trova in difficoltà a causa del coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Oggi è il 22esimo anniversario della Battaglia di Hogwarts, ma sarò onesta e dirò che oggi è inappropriato parlare di morti immaginarie. Troppe persone stanno perdendo i propri cari nel mondo reale. Quindi, in questo anniversario che rappresenta una grande vittoria per i maghi, sto pensando alle persone che sono là fuori che fanno il loro lavoro per proteggere noi e il nostro stile di vita. Tre dei miei parenti stretti sono anche operatori sanitari e, come tutti in questi casi, sono divisa tra orgoglio e ansia”.

Battaglia di Hogwarts, 22esimo anniversario in quarantena

Inizia così il messaggio del 2 maggio pubblicato da J.K Rowling su Twitter, tanto atteso dai fan. La scrittrice, che ogni anno in questa data, è solita scusarsi con i fan di Harry Potter per i morti della battaglia di Hogwarts, per questo particolare anniversario ha deciso di cambiare la tradizione e aiutare le persone ‘reali’ in difficolà a causa del coronavirus. Si tratta di un gesto importante, come la somma di denaro che ha deciso di donare: un milione di sterline.

manoscritto segreto di J.K. Rowling

Battaglia di Hogwarts, la Rowling stavolta aiuta le persone ‘reali’

“Come sempre in un momento di crisi come questo – ha spiegato la Rowling nel post di Twitter – i più poveri e i più vulnerabili sono colpiti più duramente, quindi in onore della battaglia di Hogwarts, farò una donazione di £ 1 milione, metà dei quali andrà a crisis.org.uk, organizzazione che aiuta i senzatetto durante la pandemia. La metà  della cifra andrà a refuge.org.uk, perché sappiamo che gli abusi domestici sono purtroppo aumentati enormemente durante il lockdown”.

La battaglia di Hogwarts
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it