“7 donne - AcCanto a te”, stasera appuntamento con Laura Pausini

“7 donne – AcCanto a te”, stasera appuntamento con Laura Pausini

Appuntamento in seconda serata su Rai 3
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Questa sera in seconda serata su Rai 3, andrà in onda il settimo e ultimo appuntamento di “7 donne – AcCanto a te”. A tenerci compagnia sarà Laura Pausini con una speciale selezione di brani tratti delle tre tappe dei suoi ultimi tour: “SIMILI WORLD TOUR” 2016 dallo stadio San Siro di Milano, “FATTI SENTIRE WORLD TOUR” 2018 dal Circo Massimo di Roma e due brani inediti tratti dal tour “LAURA BIAGIO STADI 2019”.

Laura Pausini e le colleghe di ‘Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto’

Le 7 artiste protagoniste di “Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto”, FIORELLA MANNOIA, EMMA, ALESSANDRA AMOROSO, GIORGIA, ELISA, GIANNA NANNINI e LAURA PAUSINI, con “7 donne – AcCanto a te” hanno portato la loro musica nelle nostre case, perchè anche in questi giorni così difficili per il mondo intero, nel quale necessariamente dobbiamo restare tutti nelle nostre case, l’emergenza femminile non si arresta ma diventa un’emergernza nell’emergenza.

Laura Pausini e “7 donne – AcCanto a te”, un aiuto per le vittime di violenza

“7 donne – AcCanto a te” è un modo per essere tutti più vicini grazie alla musica, oltre che una manifestazione di solidarietà e affetto verso tutte quelle donne vittime di violenza che in questi giorni sono costrette a stare in casa e per le quali “casa” non vuol dire stare in un posto sicuro. Per qualsiasi emergenza si ricorda che il 1522, numero di telefono gratuito per tutte le donne vittime di violenza e stalking, è sempre operativo, 24 ore su 24, anche tramite app, con operatrici specializzate ad accogliere le richieste di aiuto e sostegno delle vittime.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it