‘2Morrow’, il futuro immaginato dai creativi dello Ied

140 lavori dei giovani designer

ROMA-  Abbiamo bisogno di sognatori per riuscire a spostare l’orizzonte del nostro sguardo un po’ più lontano del futuro semplice. Scoprire una visione diversa di ciò che ci aspetta è la sfida creativa lanciata dal corso di Graphic Design Ied di Milano e dal suo coordinatore Giuseppe Liuzzo, aperta a studenti Ied e di altre università, ma anche designer e professionisti italiani e stranieri. ‘Come immagini la vita nel 2Morrow?’.

A questa domanda hanno risposto 100 creativi da tutta Italia che hanno proposto circa 120 artwork in un processo culturale che riguarda tutti da vicino. Del resto visualizzare il futuro ha un peso enorme sulla nostra vita, sul modo in cui percepiamo il mondo e sul modo in cui pensiamo e agiamo.

“Come artisti e designer uno dei nostri ruoli principali in questo mondo è quello di essere in grado di immaginare e visualizzare il futuro per dare alla società una visione da condividere, un percorso da seguire- ha commentato Liuzzo- Non siamo solo abili decoratori o buoni utilizzatori di software, dobbiamo essere interlocutori culturali in grado di utilizzare la comunicazione visiva per esprimere dati complessi. Per far sognare un bambino su qualcosa che non è ancora davanti ai suoi occhi o per creare persone, di qualsiasi derivazione culturale, consapevoli di ciò che potrebbe aspettarli”.

 L’intera gallery è disponibile qui.

2020-05-04T11:39:04+02:00