Milano e Ghali insieme lanciano un messaggio di forza ai cittadini

“Un nuovo inizio”, Milano e Ghali insieme lanciano un messaggio di forza ai cittadini

Online il video per incoraggiare i milanesi nella fase 2
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Un nuovo inizio. Un passo alla volta”. In una Milano deserta che si appresta a vivere la tanto attesa Fase 2, è Ghali ad invitare i propri concittadini al rispetto delle regole e alla cautela. Il rapper è uno dei cinque cittadini protagonisti del videomessaggio promosso dal Comune e creato in collaborazione con Milano&Partners e YesMilano. 

Ghali (che ha partecipato gratuitamente al progetto) e le altre persone si muovono, in questo 4 maggio, da casa propria  per spostarsi in città. Mascherina d’obbligo sul viso, a piedi o in bici tra i quartieri del capoluogo lombardo, i cittadini escono e attraversano i luoghi famosi della città invitando le persone a rispettare le regole in questa fase di convivenza con il virus. 

“Dobbiamo fare attenzione, non dobbiamo avere paura. Siamo in maschera, non siamo bendati”, dice Ghali. “Questa è la fase in cui stiamo capendo il valore della libertà. E insieme siamo umani più che mai”, aggiunge in un messaggio di forza e speranza. 

Il viaggio dei cinque si chiude al Duomo, luogo simbolo attorno al quale si muoverà il racconto di Milano nei prossimi mesi. Gratitudine da parte del sindaco Giuseppe Sala. “Grazie Ghali”, ha scritto il primo cittadino sui social. 

Il nuovo singolo di Ghali

Ghali, lo scorso weekend, ha pubblicato anche un nuovo singolo per lanciare la versione deluxe del suo ultimo album, “DNA” (che diventa “DNA+”). Il brano è un featuring con Pyrex della Dark Polo Gang su una produzione di Sick Luke, “Cacao”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it