Le iniziative a distanza di Emergency per le scuole

Le iniziative a distanza di Emergency per le scuole

Prorogati i termini per tutti i concorsi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Emergency continua il suo lavoro per le scuole. La ONG italiana fondata da Gino Strada ha deciso di prorogare i concorsi rivolti alle scuole primarie e secondarie di primo grado fino a fine maggio. Le iniziative di Emergency hanno lo scopo di diffondere una cultura di pace tra alunni e alunne, una mission che continua anche con la chiusura degli edifici scolastici.

Per i bambini e le bambine della scuola primaria, Emergency e fondazione Prosolidar promuovono la decima edizione del concorso per alunni e alunne dai 6 ai 10 anni ‘Premio Teresa Sarti Strada’. A bambini e bambine viene chiesto di disegnare, scrivere e immaginare un futuro con alla base valori quali la solidarietà, la pace, i diritti umani.

Due le iniziative per le scuole secondarie di primo grado, la prima è il concorso ‘I colori di una nuova vita’ dedicato al tema della immigrazione. Realizzata insieme alla casa editrice Tunuè e con il contributo dell’Agenzia italiana per la cooperazione e lo sviluppo, a ragazzi e ragazze è chiesto di scrivere la sinossi di una graphic novel, immaginando un’avventura di tre personaggi di fantasia loro coetanei ed è nata nell’ambito del progetto ‘No alla guerra’. I lavori potranno essere presentati entro il 31 maggio e uno di questi verrà trasformato dai fumettisti e stampato in 5000 copie.

L’altra iniziativa è ‘Medicina di pace’ che vede la collaborazione di Emergency con il contributo di fondazione Cariplo nell’ambito del progetto ‘La guerra è il mio nemico’. Ai ragazzi e alle ragazze è chiesto di utilizzare il proprio smartphone per girare un video di 90 secondi che racconti come i loro comportamenti possano contribuire alla creazione di un mondo senza conflitti armati. I video potranno essere inviati entro il 18 maggio e potranno essere votati sul sito di Emergency entro il 24.

L’impegno di Emergency per le scuole però non finisce qui. L’organizzazione dedica a alunni e alunne della scuola primaria e secondaria di primo grado due playlist, ‘Diritti, pace e solidarietà… anche a distanza’ per i più piccoli e per aiutare genitori e docenti a rispondere alle loro grandi domande su questi temi e, per i più grandi, la playlist ‘Intervallo! Per non perdere l’occasione di una nuova vita’, una base musicale per riflettere sul momento che ragazzi e ragazze stanno vivendo.

Tutti i concorsi di Emergency per le scuole e le modalità per partecipare sono visionabili sul sito www.emergency.it/cultura-di-pace/scuola

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it