Fiocco rosa per i Potterheads! Rupert Grint e Georgia Groome sono genitori

Fiocco rosa per i Potterheads! Rupert Grint e Georgia Groome sono genitori

La primogenita della coppia è nata il 6 maggio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Rupert Grint e Georgia Groome sono diventati genitori il 6 maggio. La coppia ha avuto una bambina.

All’inizio di aprile le foto dei due in giro per Londra – con il pancione ben in evidenza di lei – avevano lanciato la notizia. Né Rupert né Georgia avevano, però, commentato pubblicamente la cosa. Ora arriva un comunicato ufficiale a rivelare:

“Rupert Grint e Georgia Groome sono lieti di confermare la nascita della loro bambina. Per favore, chiediamo di rispettare la loro privacy in questo momento molto speciale”

Il nome della bimba è ancora segreto

Nessun dettaglio sul nome della bambina, anche se i fan, in queste settimane, hanno lanciato tante opzioni, la maggior parte delle quali tratte dal mondo di Harry Potter. Rupert e Georgia, però, sono da sempre super attenti alla loro privacy e probabilmente lo saranno ancor di più d’ora in poi.

La privacy prima di tutto…

Rupert, sin dall’inizio della relazione nel 2011, ha cercato di proteggere la propria privacy e quella della compagna, attrice anche lei classe 1992.

Due anni fa la storia tra i due è venuta a galla e da allora la curiosità dei giornali di gossip non è mai stata poca. L’anno scorso, delle fedi al dito hanno fatto anche ipotizzare un matrimonio segreto tra i due, mai confermato dai diretti interessati. La gravidanza, poi, tenuta nascosta per tutti e nove i mesi. 

Grint ha, però, aveva espresso il suo desiderio di famiglia:

 “Passare i 30 mi ha fatto uno strano effetto. Mi sembra di essere nato da pochissimo – ha detto in un’intervista al The Guardian nel 2018 – eppure non so ancora cosa mi riservi il futuro. Credo che continuerò a guardarmi intorno, interpretando personaggi interessanti e vedremo cosa succerà. Mi piacerebbe sistemarmi ed avere presto dei figli. Se ne chiamerei uno Ron? È un bel nome, ma probabilmente no”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it