VIDEO| "SANTA MADONNA", la risposta working class alle canzoni sul coronavirus

VIDEO| “SANTA MADONNA”, la risposta working class alle canzoni sul coronavirus

Alan Rossi ha riunito più di 50 artisti con la sfida di scrivere un pezzo corale. Tra questi Lodo Guenzi, Dente, Finardi e anche I Cugini di Campagna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Una spassosa visita guidata nel condominio più indie dell’Italia del lockdown, un’assemblea senza assembramento convocata e diretta dall’istrionico Alan Rossi che ha raccolto intorno al progetto “LE CASE CHIUSE” cantautori e artisti delle più disparate fazioni della discografia italiana con la sfida di scrivere un pezzo corale partendo da un nostalgico ritornello e un metodo di lavoro riassumibile come un campus di scrittura in stile Chat Roulette.

Il risultato è SANTA MADONNA, un divertissement video ad unire più di 50 volti e voci che hanno scelto di testimoniare il loro angolo di quarantena, un mantra che rimbalza di finestra in finestra anche grazie al lavoro certosino di Matias Di Stefano capace di restituire massima dignità ad un complesso collage di whatsapp audio. 

Le Case Chiuse - Santa Madonna

Il brano non è stato caricato su piattaforme come Spotify o iTunes perché «Non c’è business ma solo amicizia». Hanno partecipato: Alessandro Canino & sua figlia Guya, Alexia, Andy Bluvertigo, Angelica, Asia Ghergo, Auroro Borealo, la voce di Bojack Horseman (Fabrizio Pucci), Bruno Belissimo, Camilla Magli, Cecco & Cipo, I Cugini di Campagna, Daniele Groff, Dente, Dj Jad, Elton Novara, Eugenio Finardi, Francesco Bertoli, Gazebo, Gianluca De Rubertis, Gio Sada, I Miei Migliori Complimenti, Joel Elle, Johnson Righeira, Ketty Passa, Kutso, Lelio Morra, Lemandorle, Leo Pari, The Libertines, Lodo Guenzi, Lorenzo Fragola, Margherita Grechi, Meganoidi, I Paipers, Paola Iezzi, Punkreas, Red Bricks Foundation, Santino Cardamone, Sem&Stenn, Street Clerks, L’Uomo Gatto, Urban Strangers, Venerus.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it