Dall'orario alla postura: le dritte per affrontare il colloquio online

Pillole di Stile |Dall’orario alla postura: le dritte per affrontare il colloquio online

Il tempo a disposizione di un candidato è estremamente ridotto e concentrato, per cui ogni dettaglio visuale, verbale e vocale deve essere ottimizzato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il termine Stile secondo la Treccani è un’espressione spesso usata per significare che dai più piccoli particolari è possibile giudicare il carattere di una persona nel suo complesso. Tale definizione è ancor più vera quando parliamo di colloqui di lavoro.

Colloquio, l’importanza dei dettagli

Il tempo a disposizione di un candidato in fase di intervista è estremamente ridotto e concentrato, per cui ogni dettaglio visuale (55% – linguaggio del corpo ed espressioni facciali), verbale (38% – le parole scelte) e vocale (7% – inflessione della voce) deve essere ottimizzato in maniera efficace. Consolidati studi scientifici nel Connecticut di inizio millennio hanno rilevato che il 67% delle prime impressioni si confermano, a posteriori, accurate.

Premesso ciò, ogni candidato, ha di fatto, a sua disposizione 60 secondi per essere “abile” a presentarsi al meglio, indipendentemente che il colloquio avvenga di persona, telefonicamente o in video-chiamata. Il frangente storico che stiamo vivendo, spinge almeno per il momento, verso un minore contatto fisico per cui ci concentreremo sulla video-chiamata.

1. Se sei consapevole che sei più concentrato la mattina, prova a fissare una video-intervista prima delle 3 del pomeriggio così che anche la tua postura sia più eretta e la tua attenzione più elevata.
2. 30 minuti prima della video-chiamata controlla attentamente che:
a) la connessione Internet funzioni perfettamente
b) I capelli, il make-up ed il tuo outfit, specialmente dalla vita in su siano
ben curati
c) la luce nella stanza sia adeguata e ben posizionata
d) l’assenza di rumori in stanza sia garantita per tutto l’arco dell’intervista (finestre chiuse, cellulare spento e porta chiusa)
e) il background della stanza in cui posizionerai il tuo laptop o pc sia
sobrio ed elegante

3. Sii pronto 5 min prima della video-chiamata: professionalità e rispetto per il.tempo altrui verranno sicuramente apprezzati dal tuo interlocutore.
4. Crea un contatto-occhi amichevole per tutto il tempo della conversazione: interesse ed attenzione sono due qualità fondamentali per un’interazione efficace.

5. Non masticare chewing-gum o gesticolare eccessivamente durante l’intervista.
6. Evita di annuire tutto il tempo della conversazione perché potrebbe essere interpretato come un’accettazione di tutto ciò che ti viene detto. È
consigliabile, come alternativa, oscillare il capo da un lato all’altro.
7. Non incrociare le braccia durante l’intervista perché potrebbe essere
interpretato come distanza. Posiziona i gomiti sul tavolo e cerca di rilassarti.

Il colloquio è importante anche per le aziende

Quanto finora affermato coinvolge solo il candidato ma non si può ignorare che il colloquio di lavoro è un’interazione a due, che coinvolge anche  l’azienda alla ricerca di nuova forza lavoro. In questo periodo storico incerto, si discute sempre più, quale possa essere la strategia migliore per rilanciare le proprie attività. Un interessante articolo scritto da Claudio Fernandez-Araoz e pubblicato dall’Harvard Business Review a inizio maggio, sottolinea come, mai come ora, i talenti potrebbero emergere e trovare terreno fertile per potersi esprimere.

Secondo il giornale Economist quattro/quinti degli amministratori globali sono preoccupati del livello di competenze attuali all’interno dei propri teams e che solo i leaders visionari che hanno puntato sul talento della propria forza lavoro sono già in grado di pensare ad una ripresa economica della propria azienda. Sfortunatamente, la maggior parte delle compagnie, in questi mesi di crisi, hanno congelato le assunzioni se non addirittura licenziato forza lavoro interna, ma coloro che al contrario, si sono focalizzati sulla ricerca di talenti – in grado di traghettarli verso una veloce ripresa economica – sono stati già premiati dai consumatori, perché hanno spiccato per originalità, organizzazione, e capacità di reinventarsi.

Il colloquio di lavoro: le qualità più ricercate dal mercato

Nel dettaglio queste le competenze e le qualità personali (soft skills) attualmente ricercate sul mercato del lavoro:
1. Inspirational Leadership
2. Adattarsi ai cambi di gestione aziendale
3. Spirito di collaborazione
4. Capacità di influenzare
5. Capacità di crescita interna, imparare nuove competenze e spirito di
adattamento a nuove circostanze
6. Determinazione
7. Curiosità ed impegno

Il Business Coach Giampaolo Geniale, definito dal Sole 24 Ore il “salva-aziende” ha recentemente affermato: “Chi prevede il futuro fa un lavoro diverso dal mio. L’unica cosa che so con certezza è che se pensiamo che sarà un grosso periodo di crisi economica, il nostro cervello cercherà e troverà tutte le informazioni che soddisferanno quella teoria. Se invece pensiamo che sarà un periodo con molte occasioni da andare a prendere, il nostro cervello cercherà e troverà tutte le informazioni che soddisferanno quest’altra teoria. Ricordo sempre la frase di Henry Ford che diceva ‘sia che tu creda di farcela o che creda di non farcela, in entrambe i casi, avrai ragione'”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it