'Io resto a casa e mi guardo intorno': premiati i vincitori del concorso

‘Io resto a casa e mi guardo intorno’: premiati i vincitori del concorso

Il concorso fotografico promosso dalla Biblioteca dell'I.T.C.G. Matteucci 'Leonardo Sciascia' di Roma in collaborazione con l'Agenzia Dire
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sono stati pubblicati oggi i vincitori del concorso fotografico promosso dalla Biblioteca dell’I.T.C.G. Matteucci ‘Leonardo Sciascia’ in collaborazione con l’Agenzia Dire, giunto alla sua terza edizione.
Un contest fotografico per stimolare la creatività delle studentesse e degli studenti, spingendoli a cogliere, catturare e raccontare, attraverso uno scatto, il mondo che ci circonda. Quest’anno il titolo scelto è stato ‘#iorestoacasa e mi guardo intorno’, per sottolineare il carattere straordinario del momento che stiamo vivendo, in cui agli studenti è richiesto di cogliere dei dettagli che spesso potrebbero passare inosservati.

“Abbiamo chiesto agli studenti di raccogliere in una fotografia quello che in questi giorni surreali per tutti noi, li avesse sorpresi, turbati e colpiti- spiega Maria Pina Bentivenga, docente organizzatrice- Gli studenti hanno accolto l’invito e hanno inviato molte fotografie interessanti”.

La giuria era composta da quattro docenti dell’istituto e un rappresentante dell’agenzia Dire. Le prime dieci fotografie in classifica, che pubblichiamo di seguito, hanno ricevuto una menzione d’onore, poi i nomi dei tre vincitori sono stati pubblicati sul sito dell’istituto. Primo premio (250 euro) a Fabio Pagliuca con ‘La voce del silenzio’, secondo premio (150 euro) a Chiara Fabiani con ‘Monotonia’ e terzo premio (100 euro) a Leonardo Lucidi con ‘Costretti a rivivere per vivere’.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it