VIDEO| Blocco 181, Salmo firma la sua prima serie con Sky

VIDEO| Blocco 181, Salmo firma la sua prima serie con Sky

Primo progetto televisivo per il rapper
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una storia d’amore, emancipazione femminile, conflitti generazionali, e, soprattutto, lotta per la conquista del potere. Sullo sfondo la periferia di Milano animata dalle comunità multietniche. Questi sono i primi dettagli della serie in-house production di Sky Studios per l’Italia ‘Blocco 181’ (titolo provvisorio): il progetto di Sky e Salmo. Il rapper, alla sua prima avventura televisiva, sarà produttore creativo, supervisore e produttore musicale della serie, oltre ad avere un ruolo nel cast. L’Hub creativo ‘Red Joint Film’ – partner Paolo Vari e David Fischer – sta collaborando con Sky allo sviluppo del progetto.

Ho sempre vissuto la musica come un tentativo per andare oltre: oltre i confini tra generi, oltre gli stereotipi, oltre anche la musica stessa, che per me non è solo testo, note e flow, ma nasce già con dentro le immagini, ha commentato Salmo.Da tempo volevo sperimentare la mia creatività in un territorio diverso e sono orgoglioso e impaziente di partire con questa nuova produzione originale di Sky Studios, con cui condividiamo obiettivi innovativi e coraggiosi. Con questa serie – ha continuato l’artista rap – vorrei continuare ad andare oltre, anche nel racconto della periferia, mostrandola per ciò che è e che mi ha sempre affascinato, un mondo stratificato in cui c’è già tutto: caos, vitalità, potere, debolezze, conflitti, passione. Da tutto questo nascono ricchezza ed energia, che sono anche gli elementi che serviranno a questa storia per andare oltre”. 

Pioniere della musica rap italiana, Salmo ha calcato i palchi dei più prestigiosi Festival europei e registrato epici sold out in Italia con tutte le tappe del suo ‘Playlist Tour 2019’, per oltre 220mila presenze complessive. Primo artista italiano ad essere entrato nella Global Chart di Spotify con ben otto brani, Salmo ha dominato le vette delle classifiche con l’immenso successo di ‘Playlist’, il suo ultimo album, confermandosi un artista tra i più rivoluzionari, visionari e influenti. Inserendosi nella scena rap è stato in grado di cambiarne i connotati di genere, introducendo elementi di elettronica e rap hardcore come non si era mai visto in Italia.

Siamo felici di dare il benvenuto a Salmo nel mondo Sky. Un artista che ha saputo conquistare l’attenzione del grande pubblico facendo della sua musica uno sguardo costante sulle emozioni del mondo contemporaneo”, ha dichiarato Nicola Maccanico, executive vice president programming Sky.Su questa base nasce una collaborazione in cui sarà centrale la contaminazione dei linguaggi, elemento strategico per Sky che Salmo, artista che ha fatto della commistione fra generi la sua cifra stilistica, incarna perfettamente. Questa serie – ha continuato Maccanico – è dunque un progetto che nasce diverso già sulla carta e sarà influenzato dall’incontro di universi che si sovrappongono e si contaminano a vicenda: la moderna narrazione seriale di genere, la musica ed il mondo della comunità multietniche che popolano le aggregazioni urbane più estese. Guardiamo poi, per la prima volta, alla Milano di oggi e in particolare a quella periferia in cui è possibile scorgere l’intero mondo globalizzato. Ci sembra un tema estremamente attuale, interessante e complesso, e che non vediamo l’ora di raccontare”.

Attualmente in fase di scrittura e con inizio riprese previsto nel 2021, la serie di Salmo sarà il nuovo progetto Sky Original di produzione italiana targato Sky Studios, realizzato internamente dal team guidato da Nils Hartmann.

Inoltre, Sky ha di recente annunciato la prima in-house production Sky Studios per l’Italia: la serie scritta e diretta da Fabio e Damiano D’Innocenzo, talenti rivelazione del cinema italiano degli ultimi anni, Orso d’Argento per la Sceneggiatura di ‘Favolacce’ all’ultima Berlinale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it