Musica e ricordi. A Stoccolma arriva il museo dedicato ad Avicii

Musica e ricordi. A Stoccolma arriva il museo dedicato ad Avicii

Uno spazio per ripercorrere la vita dell'artista e di Tim Bergling
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Aprirà nel 2021 a Stoccolma l’Avicii Experience, un museo dedicato al dj scomparso a soli 28 anni nel 2018. Negli spazi di una struttura chiamata SPACE sarà allestita una mostra che sarà un mix di cimeli, fotografie e video mai visti prima.

Un’iniziativa che, come si legge nel comunicato che la presenta, “avvicinerà i visitatori non solo all’artista, ma anche alla persona Tim Bergling. Il pubblico seguirà il viaggio di Tim da nerd solitario della musica a superstar, dalla sua stanza dove tutto è iniziato fino allo studio di Los Angeles dove sono stati realizzati i suoi più grandi successi”. Con la mostra verrà anche lanciata una nuova versione di “Levels”, la hit che ha consacrato Avicii come uno dei dj più apprezzati al mondo. Inoltre, allo SPACE dedicato all’artista sarà possibile ascoltare pezzi inediti del dj, 

“Avicii – racconta Nile Rodgers, da tempo collaboratore del 28enne – è stato giustamente celebrato come uno dei più grandi DJ di tutti i tempi e come un artista importante che ha registrato dischi di grande successo, ma quello che ricorderò di più è che Tim è stato uno dei migliori cantautori con il quale abbia mai lavorato. Potevamo lavorare insieme per 24 ore al giorno e continuava ad avere idee e spunti sulle melodie. Era un genio della melodica che non ha ancora avuto il riconoscimento che merita per il suo straordinario talento”.

Una parte delle entrate dell’Avicii Experience andrà alla Fondazione Tim Bergling, che la famiglia ha creato dopo la sua morte. L’associazione si occupa di sensibilizzare su temi come le malattie mentali e il suicidio.

 
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it