MVP Music, a Venezia l'etichetta che sta al fianco degli emergenti

MVP Music, a Venezia l’etichetta che sta al fianco degli emergenti

Dalla produzione ai video, un collettivo nato per valorizzare i talenti della zona
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È fatta da emergenti e raccoglie i migliori talenti della scena veneta. È la musica di MVP, Music Vision Power, etichetta indipendente nata tra il 2019 e il 2020 per valorizzare i ragazzi che della passione per le sette note hanno scelto di farne un mestiere.

A metterla in piedi Julio Cesar, un ragazzo di origini brasiliane, che per anni ha lavorato nel mondo dei club e delle discoteche e che, a un certo punto, ha deciso di dare una mano a quei ragazzi. 

Nel giro di pochi mesi è nato un vero e proprio collettivo. Una squadra di producer, videomaker, fotografi, grafici e booking agent, che si sono uniti alla visione di Julio.

Dalla trap all’urban, passando per rnb e il pop. Nel roaster di MVP Music c’è spazio per tutti. Youngboyfran, Ma Michelle, Inkline, Martishaz e Papa Seng sono alcuni dei nomi più caldi di MVP, oggi uno degli esempi più riusciti di produzione indipendente. 

Per farvi un’idea, ecco gli ultimi singoli usciti per l’etichetta ↓

Youngboyfran, classe 94 nato a Venezia. All’età di 18 anni intraprende un lungo viaggio che lo porterà a vivere in diverse città europee e poi in america. Nel 2019 torna in Italia con un bagaglio musicale che gli permette di farsi notare in poco tempo da molte personalità del mondo della musica.

Michela, in arte “Ma Michelle” e per gli amici Mami, ha iniziato il suo percorso musicale nel 2015 a Brescia, sua città natale. Dopo 3 anni di stand-by è pronta per un nuovo inizio: condividere attraverso i suoi testi e la sua immagine qualcosa che sente profondamente suo.

Riccardo Luciani, in arte “Inkline” è un ragazzo classe 01. Fin da piccolo è affascinato dalla musica e all’età di 9 anni inizia a suonare la batteria. A 17 sente il bisogno di cantare e di rendere pubblica la sua musica. In qualche modo cerca di migliorare la vita delle persone, anche solo se per qualche minuto… Giusto il tempo di una canzone.

Nicola in arte “Papa Seng”, classe 00, già all’inizio dell’adolescenza sapeva che la sua strada sarebbe stata la musica e inizia a frequentare il liceo musicale. Con il passare degli anni la sua convinzione diventa sempre più grande e con il pieno appoggio di sua madre e dei suoi amici inizia a pubblicare i suoi primi singoli sulle varie piattaforme di streaming.

Martina è una ragazza di 18 anni che fin da piccola ha sempre avuto una predisposizione verso la musica. I suoi genitori l’hanno da subito appoggiata in ogni sua decisione musicale e dopo 4 anni di lavoro e dedizione nasce “MartiShaz”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it