VIDEO| "Nella pancia della balena" con Samuel Heron e The Kolors

VIDEO| “Nella pancia della balena” con Samuel Heron e The Kolors

Il brano è il primo singolo del nuovo percorso artistico del rapper
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – È online da oggi il video “Nella pancia della Balena”, il nuovo singolo di Samuel Heron feat The Kolors. Il rapper e il gruppo sono gli unici protagonisti della clip girata a Roma con la regia di Lorenzo Silvestri.

Ad un anno di distanza dall’album d’esordio “Triste”,  il nuovo singolo “Nella Pancia della Balena” segna il ritorno in musica di Samuel Heron,  sancendone l’inizio di un nuovo percorso artistico e personale ancora più introspettivo. Il brano è il primo della nuova avventura di Samuel nella famiglia di Universal Music. 

“Nella pancia della Balena – dichiara Samuel – rappresenta metaforicamente la nostra abitazione, unico ambiente in cui siamo in grado di sentirci sicuri e protetti. Nei momenti più difficili, proprio come in questo periodo, sono i luoghi famigliari il rifugio più sereno per ripararsi dalla bufera. Stando a casa abbiamo imparato a recuperare il tempo perduto, riflettendo su quello che è veramente importante nella nostra vita. In questo brano c’è molto del mio vissuto, ricordi d’infanzia e più recenti s’intrecciano in un tutt’uno davvero singolare, dando vita ad emozioni vere e sincere che prendono forma attraverso le parole, la forza dell’immaginazione e della musica. In una realtà logorata da molteplici problematiche Il brano diviene un grido di speranza e al tempo stesso un invito a liberarsi da fardelli inutili per vivere a pieno la propria esistenza, dando valore ai piccoli gesti quotidiani e riscoprendo priorità essenziali che troppo spesso davamo per scontato”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it