VIDEO | Maturità a Trieste: le voci di chi ha finito e di chi deve cominciare

Le video interviste

TRIESTE – Nonostante le incognite di questa inedita forma, unica nella storia, senza prove scritte e figlia della didattica a distanza, gli studenti che vivono oggi questa prova, si dicono ottimisti e fiduciosi sull’esito. Al liceo scientifico ‘Galileo Galilei’ di Trieste, si respira un’atmosfera piuttosto tranquilla: “Tutto bene, è stato molto bello poter rivedere i professori di persona dopo tanto tempo- afferma Giacomo, il primo ad uscire dal colloquio generale- Ora voglio rilassarmi un po’ e rimediare ad un viaggio di maturità che non si può ancora intraprendere, magari rivedendo i compagni di classe. Poi, mi iscriverò a matematica”.

Michele sta per entrare ad affrontare il suo esame ed è evidentemente emozionato: “Sono un po’ teso ma pronto, quest’esame è stato affrontato da tutti e ce la farò anch’io. Cercherò di assaporare questa ultima ora nella mia scuola”. “Tutto sta procedendo molto bene: siamo soddisfatti della riuscita di questa giornata di esordio dell’esame in emergenza Covid 19- afferma la vicepreside, Maria Luisa Veneziano- siamo fiduciosi anche per le prossime giornate”. Un altro studente in attesa del proprio turno, si dice un po’ incerto su quella che sarà la nuova forma di interrogazione, non avendo potuto cimentarsi in simulazioni, anche se si spera nel buon esito del tutto.

“Penso sia andata molto bene, ci sono state domande semplici ma non troppo- sottolinea Leonardo, uno dei ragazzi già ‘esaminati’ dalla commissione- nessuno è là per metterti in difficoltà; prima dell’esame quello che mi preoccupava di più era che i docenti non tenessero conto del grave momento di difficoltà che tutti abbiamo passato- conclude Leonardo- pensavo che questa maturità, essendo considerata troppo facile nella sua forma, venisse caricata di difficoltà, per compensare anche le parti scritte che non ci sono più, però non è stato così. Ora si inizia a studiare per i test dell’università e per farsi assumere da qualche parte”.

Anche Claudia ha appena terminato il suo esame ed è felice: “Sono stata fortunata ad essere tra i primi ‘esaminati’, è andata benissimo, i professori erano molto tranquilli mentre io no, per niente. Ma sono molto soddisfatta e ora, dopo una settimana di pausa, inizierò la preparazione per il test di ingresso a medicina”. I visi dunque sono per lo più allegri tra gli studenti triestini, questa strana maturità in un momento così particolare della storia, lascerà sicuramente un segno, portando esperienze del tutto inedite, per ragazzi, docenti e famiglie.

2020-06-17T12:31:48+02:00