Sarò l'età giusta?

Sarà l’età giusta?

Qual è l’età giusta per avere rapporti sessuali? Secondo la legge italiana quattordici anni è la cosìddetta “età del consenso” ma il criterio fondamentale per prendere tale decisione non può basarsi solo su questo.

È necessario che ci sia, oltre ad un’attrazione fisica, un trasporto emotivo dettato dalla conoscenza profonda reciproca, dalla fiducia nell’altro, dal rispetto, dalla stima e dalla condivisione di ideali, di esperienze che rendano il rapporto un luogo sicuro fatto di sentimenti autentici e teneri dove poter essere se stessi e accettarsi con i propri pregi e difetti.

In un clima emotivo d’intesa, sintonia e complicità, infatti, sarà più facile lasciarsi andare all’atto sessuale e viverlo intensamente senza lasciarsi sopraffare dalle paure e dalle ansie tipiche dei primi approcci alla sessualità. Non vi è quindi un’età cronologica giusta ed uguale per tutti poiché dipende dalla maturità fisica, psicologica, cognitiva e relazionale di ogni persona; nel momento in cui c’è integrazione tra affettività e sessualità si può vivere l’atto sessuale in maniera profonda e consapevole, ciò permette di entrare in relazione intima con l’altro abbandonando tutti i freni inibitori e le difese.

Per la sessuologa clinica, prof.ssa Chiara Simonelli, la maturità biologica cioè l’instaurarsi della capacità riproduttiva è solo uno degli elementi necessari necessari ma non sufficienti per intraprendere un rapporto sessuale che possa essere significativo e soddisfacente. Non è quindi detto che un ragazzo che sia maturo sessualmente già prima dei dieci anni sia anche pronto ad intraprendere un’attività sessuale.

Il rischio infatti è che non sia una scelta dettata dal desiderio di condividere affettivamente l’esperienza  attraverso la capacità empatica di riconoscere i bisogni e i desideri dell’altro ma solamente per emanciparsi dai genitori, sentirsi più grande, per mettere alla prova la capacità del proprio corpo e per superare le proprie paure.
Da una ricerca di Confalonieri su 1500 adolescenti tra i 13 e i 20 anni emerge che l’età di esordio dell’attività sessuale è anticipata intorno ai 15 anni. È importante arrivare alla prima esperienza sessuale in maniera consapevole essendo informati sulle malattie sessualmente trasmissibili, conoscendo i contraccettivi e il rischio di gravidanze indesiderate e non farlo per imitazione o perché forzati dal proprio partner.

I genitori e gli adulti in genere tendono a sorvolare con i ragazzi sull’argomento sessualità senza rendersi conto che si tratta di un’area fondamentale della vita affettiva e per la costruzione della propria identità. I ragazzi vengono bombardati da pubblicità e da messaggi a volte violenti e vuoti e non devono essere lasciati soli in un mondo confuso di immagini e informazioni sessuali ma essere accompagnati in questo cammino di crescita.

Lo sapevi che…

In Italia l’età del consenso è fissata a 14 anni, ma può salire o scendere a seconda dei casi. Infatti sale a 16 anni se uno dei due partner ha qualche forma di autorità o convivenza sul/la partner più giovane, ad esempio nel caso di insegnanti, catechisti, educatori, fratelli e/o sorelle maggiori, assistenti sociali, medici curanti e pubblici ufficiali nell’esercizio delle loro funzioni. L’età sale a 18 anni (seppur con pene previste minori rispetto agli altri casi) se il fatto è compiuto dal genitore (anche adottivo), da un parente o dal tutore, o da una persona che convive con questi, nei confronti di un minore che ha comunque compiuto 16 anni ed avviene abusando dei poteri connessi alla propria posizione; scende, invece, a 13 anni se i due partner sono entrambi minorenni, a condizione che vi sia una differenza d’età non superiore a 3 anni.

In gran parte degli Stati Uniti e in Egitto è possibile avere rapporti sessuali a partire dai 18 anni; in Canada, in Inghilterra, in Svizzera e in tutto il Regno Unito si può iniziare a fare l’amore a partire dai 16 anni; in Svezia e in Slovenia l’età del consenso è 15 anni mentre in Spagna l’età legale è 13 anni, in Messico già a 12 anni si può avere un rapporto sessuale.

Dubbi e domande:

LadyB,
Fare l’amore a 17 anni secondo voi è troppo presto?…
Alberto
Sono un ragazzo di 25 anni e non ho mai avuto rapporti…


Nel film “La prima volta di mia figlia” una scena in cui emerge la preoccupazione paterna per la figlia che sta per perdere la verginità…

LA PRIMA VOLTA (DI MIA FIGLIA) di Riccardo Rossi - Scena del film "Alberto è preoccupato"

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it