La mia ragazza metterà l'anello vaginale e io ho dei dubbi sull'utilizzo.

La mia ragazza metterà l’anello vaginale e io ho dei dubbi sull’utilizzo…

Gentili esperti,
avrei bisogno di chiarirmi alcuni dubbi e vi ringrazio sin da ora per la vostra risposta. 
La mia ragazza inizierà a mettere l’anello, mi ha spiegato come funziona e abbiamo letto il bugiardino ma non sempre è tutto chiaro. 
L’anello va inserito il primo giorno del ciclo? durante i rapporti può dare qualche fastidio, e nella settimana in cui viene tolto vanno usate precauzioni?
Scusate per le domande ma vorrei togliermi tutti i dubbi per essere sereni.
Grazie

Francesco


Caro Francesco,
hai fatto bene a scriverci per chiarire i dubbi, che è naturale avere. E’ importante pensare alla contraccezione e condividerla con la propria partner, proviamo a darti qualche informazione in più.
L’anello vaginale è un contraccettivo ormonale ad uso vaginale, rilascia giornalmente una bassissima dose di ormoni, ed è sicuro come la pillola perché ha lo stesso meccanismo d’azione cioè: inibisce l’ovulazione. 
Viene inserito direttamente dalla donna, se inserito il primo giorno di ciclo, la sua efficacia è immediata, e va lasciato in vagina per tre settimane consecutive. Dopo tre settimane deve essere tolto e non usato per una settimana durante la quale si presterà l’emorragia da sospensione. Dopo la settimana di sospensione va reinserito un nuovo anello per altre tre settimane. E’ importante che venga inserito e tolto lo stesso giorno e all’incirca alla stessa ora, un ritardo nell’ inserimento superiore alle tre ore potrebbe non assicurarne l’efficacia contraccettiva. Se usato correttamente l’anello ha un’elevata efficacia, la sua protezione è costante durante tutto il suo utilizzo, anche durante la settimana di sospensione, non è quindi necessario utilizzare altre precauzioni. Durante i rapporti generalmente non causa nessuna scomodità, anzi spesso non ci si accorge della sua presenza.
Speriamo di aver chiarito i tuoi dubbi,
se hai altri dubbi puoi tornare a scriverci.
Un caro saluto!


Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it