Il 24 luglio passaggio “ravvicinato” dell’asteroide 2020 ND

Nessun pericolo per la Terra
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

E’ previsto per il prossimo 24 luglio il passaggio “ravvicinato” dell’asteroide 2020 ND, il cui approccio minimo con la Terra sarà alla distanza di sicurezza di 5,6 milioni di chilometri. Si tratta di un corpo celeste di dimensioni medie, circa 170 metri di diametro, che viaggia a una velocità di 48mila chilometri orari.

La NASA ha classificato 2020 ND come “Asteroide potenzialmente pericoloso” (Potentially Hazardous Asteroids – PHAs), a causa dei passaggi “ravvicinati”, astronomicamente parlando, previsti con la Terra.

asteroide 52768 (1998 OR2)

I PHAs sono dei corpi celesti più larghi di 150 metri, catalogati sulla base di parametri che misurano la potenziale minaccia della loro orbita. In particolare, tutti gli asteroidi con una distanza di intersezione dell’orbita minima di 7,479,893 km o meno sono considerati PHA.

Si parla in termini astronomici, dove distanze come queste vengono considerate relativamente “piccole”. Ma parliamo comunque di milioni di km.

Ad oggi, sono 2.044 gli asteroidi classificati come PHA (circa il 9% della popolazione totale di quelli vicini alla Terra).

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it