I Canova si sciolgono: il (triste) annuncio della band

I Canova si sciolgono: il (triste) annuncio della band

La lunga lettera ai fan
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ciao amici, sarà per tutti un brutto colpo ma abbiamo deciso di fermare qui i Canova. È stata una bellissima storia d’amore. Siamo cresciuti insieme passando anni meravigliosi, dai garage ai grandi palchi, dal nulla a tutto ed è stato perfetto così. Con tutto l’amore che ci avete dato in questi anni e’ doveroso farvi sapere che un motivo vero e proprio non c’è: ci vogliamo tanto bene, saremo fratelli per sempre, ma adesso c’e’ bisogno di un cambiamento nelle nostre vite. In una lunga lettera per i fan i Canova – la band indiepop formata da Matteo Mobrici, Fabio Brando e Gabriele Prina – annunciano lo scioglimento del gruppo, formatosi a Milano nel 2013.

È paradossale, ma sembra di leggere una delle biografie delle band che abbiamo sempre amato: c’è un momento di inizio e un momento di fine, che arriva quando non ci avresti mai pensato. Come sapete– continua la lettera- sarebbe dovuto uscire un disco con un tour nuovo che sarebbe stato rimandato a chissà quando per problemi di restrizioni che ormai ben conoscete. Ci dispiace tanto, ma a partire dal 2 agosto tutte le informazioni relative a rimborsi o voucher sui biglietti saranno disponibili sui siti di Magellano Concerti e TicketOne“.

Prima di scrivere la parola ‘fine’ al percorso della band, i Canova hanno promesso ai loro supporter che “dopo l’estate, uscirà un piccolo vinile speciale con gli ultimi quattro brani pubblicati quest’anno“.

La band conclude la lettera con una serie di ringraziamenti ai fan e a tutti i loro collaboratori: “Grazie per avere amato le canzoni, per essere entrati dentro le storie che hanno scandito la nostra vita. Grazie per aver dato una chance a una band che, anche per merito vostro, è arrivata dove non avrebbe mai pensato di arrivare. Un grazie speciale a Gno e a Maciste Dischi per aver combattuto per noi. Grazie a Claudio Ferrante e a tutta Artist First, Sony/Atv, Ma9 Promotion, Valentina Aiuto, Orbita e a tutti i giornalisti che si sono interessati a noi. Grazie a Magellano Concerti, Panico Concerti e a tutti i promoter per aver organizzato tour indimenticabili. Grazie ai produttori, bendo, registi, fotografi e ai tecnici con cui abbiamo collaborato. Grazie a tutti gli artisti con cui abbiamo condiviso palchi, notti e vita. Adesso è il momento di lasciare il presente e lanciarsi nel futuro, sappiamo già che continuerete comunque ad amare la nostra musica. Non siate tristi. Con immenso amore, i Canova“.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da C A N O V A (@canova) in data:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it