Irama mostra le sue "Crepe". Fuori oggi il nuovo EP del cantante

Irama mostra le sue “Crepe”. Fuori oggi il nuovo EP del cantante

Il cantante si racconta senza filtri attraverso 7 tracce che mostrano tutte le sue sfaccettature artistiche e personali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Non provate a etichettare Irama. Cantautore, rapper o idolo delle folle. L’ex Amici non è nulla di tutto questo, è semplicemente se stesso e lo ribadisce con il suo nuovo EP, “Crepe”, fuori oggi per Warner Music Italy. Un progetto variegato che regala tutte le sfaccettature, artistiche e personali, del 24enne.  

Sette le tracce nel disco, che sembrano voler ribadire la versatilità di Irama, capace di emozionare con dolci ballad ma anche catturare l’orecchio con un flow stringente e – nel giro di poche tracce – passare ai ritmi danzerecci con i tormentoni estivi che ormai sono il suo forte. 

Oltre alla title track, in “Crepe” – non a caso – ritroviamo “Mediterranea” e “Arrogante”. Si aggiungono “Bazooka” e “Flow”, che, rispettivamente, accendono le anime di rockstar e da trapper dell’artista. Poi si rallentano i ritmi con “Eh mama eh” e “Dedicato a te”. Quest’ultima una delicata ballad voce e chitarra da cantare e ricantare davanti a un falò in riva al mare. Traccia aggiuntiva in chiusura è la versione spagnola di “Mediterranea”, che lancia Irama verso il mercato latino. Nel brano, fuori in tutto il mondo, il feat di De La Ghetto.

“Crepe” è insomma un viaggio assolutamente onesto nella vita del cantante, come lui stesso aveva anticipato sui social:  “Il mercato musicale continua a preconfezionare artisti – si legge nel post di presentazione del progetto – come fossero prodotti su uno scaffale. Ma io sono nato con delle crepe e nessuno sarà mai in grado di chiuderle. Quindi se mi chiedi se sono un cantautore, un rapper o una rockstar io non sono niente di tutto questo. Io sono Irama”. Crepe che andavano raccontate e rese pubbliche perché Irama al suo pubblico non ha mai mentito e mai lo farà!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it