Viaggi che cambiano le prospettive: il racconto di Núria Tamarit in Due monete

Viaggi che cambiano le prospettive: il racconto di Núria Tamarit in Due monete

Un'estate in Senegal per un progetto umanitario cambia la vita dell'adolescente europea Mar, sfatando vecchi cliché e pregiudizi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Nasce da un’esperienza personale il nuovo graphic novel della fumettista e illustratrice spagnola, classe 1993, Núria Tamarit. Due monete, questo il titolo del volume pubblicato in Italia da BAO Publishing e in uscita il 10 settembre, racconta l’estate di un’adolescente europea in Senegal per un progetto umanitario. Dall’iniziale fatica ad ambientarsi (e a staccarsi dal cellulare) alla scoperta di nuovi punti di vista sulla vita, che nemmeno immaginava.

«Il concetto di Toubab viene dall’epoca coloniale. I coloni parlavano inglese, allora i Wolof impararono a chiedere denaro in quella lingua. “Two” due in inglese e “Bab”, la moneta che c’era in quei tempi ovvero: Toubab, Due monete.»

Mar ha diciassette anni, e segue la madre, architetto, in Senegal per un progetto umanitario: la costruzione di una biblioteca e di una stazione radio in un villaggio isolato. Lo shock culturale è fortissimo, e sulle prime Mar fatica a integrarsi con la comunità locale.

Le costa fatica abbandonare le sue abitudini: la mancanza di wi-fi, di quelle comodità che dava per scontate. Oltretutto, si trova a confrontarsi con dei punti di vista sulla vita del tutto diversi. Ad esempio, il ritmo di vita del posto è del tutto diverso dal suo e le persone al villaggio rifiutano il concetto di proprietà personale, e condividono tutto.

Piano piano, Mar comincia a capire quanto fosse ampio il suo bagaglio di pregiudizi, cliché e stereotipi e inizia a conoscere veramente e quindi a comprendere le persone che la circondano. Questa esperienza le dona una nuova consapevolezza.

Certo, non smette di cercare il segnale del cellulare, ma i messaggi che riceve quando riesce a connettersi sono man mano sempre meno importanti, sempre meno reali della vita reale.

Senza retorica, in Due monete  Nuria Tamarit ci racconta una storia piccola, ma importante, che illustra con maestria. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it