VIDEO | Roma, l’IIS Einaudi si prepara per la ripresa in sicurezza

Intervista alla vicepreside, Marina Di Foggia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “È un lavoro difficilissimo che riguarda la salvaguardia della salute dell’intera comunità, ma sono comunque convintissima che i ragazzi debbano tornare a scuola, perché abbiamo vissuto un periodo tragico per la formazione e gli studenti devono tornare in classe”.

Così Marina Di Foggia, vicepreside dell’IIS ‘Einaudi’ di Roma, commenta la fase di preparazione che sta attraversando la scuola in vista della prossima riapertura del 14 settembre. Segnaletica per terra, dispenser di gel disinfettante all’ingresso, banchi monoposto e rimodulazione degli spazi; anche l’istituto ‘Einaudi’ si sta dotando di tutte le misure precauzionali possibili per limitare il rischio di contagio.

“Ci tengo a ringraziare tutto il personale dei collaboratori ATA- continua Di Foggia– che sta svolgendo un lavoro indispensabile soprattutto in questi giorni”.

Se l’intera comunità scolastica sta quindi lavorando senza sosta per poter accogliere gli studenti in un ambiente sicuro, le preoccupazioni non mancano.

“Stiamo cercando di fare il possibile e l’impossibile, seguendo le indicazioni del ministero- conclude Di Foggia- ma con la coscienza che poi forse, alla prova dei fatti, potrebbe comunque non essere abbastanza”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it