Ho un problema che mi attanaglia da mesi, ed è la fobia di restare incinta. 

Ho un problema che mi attanaglia da mesi, ed è la fobia di restare incinta…

Buongiorno, vorrei porvi una domanda, e spero di ottenere una risposta esaustiva. 
Io ho un problema che mi attanaglia da mesi, ed è la fobia di restare incinta. 
Ogni volta che ho un rapporto con il mio ragazzo, usiamo sempre il preservativo dall’inizio alla fine del rapporto. Non facciamo avvicinare i nostri membri se non con il preservativo. 
In più ad ogni rapporto quando sta per venire, lo ritira 20 30 sec prima e tramite masturbazione manuale eiacula nel preservativo. 
In più verifichiamo sempre l’integrità riempendolo di acqua. 
Il problema sorge il giorno dopo, perchè salgono tutte le fobie e le ansie a volte anche inventate che non mi fanno vivere il rapporto con serenità.
Con domande del tipo:
E se fosse colato un po di liquido preseminale da sotto il profilattico?
E se il profilattico si è alzato di 1/2 cm e mi sono sporcata di liquido preseminale?
E se il preservativo ha un microforo?
Insomma non concludiamo mai un rapporto, proprio per questa paura. E quindi la domanda e: 
Come posso risolvere ciò? 
Quando sono a rischio di gravidanza indesiderata?
Quando devo preoccuparmi?
Posso fare qualcosa in più per fare sesso in sicurezza?
Grazie 


Anonima


Cara Anonima,
devi sapere che è spesso comune tra le ragazze la paura di rimanere incinta. Questa può essere influenzata anche da alcuni aspetti caratteriali, come ad esempio una maggiore propensione ad aspetti ansiosi.
Il miglior modo per ridurre queste ansie e prevenire gravidanze indesiderate, è quello di usare un metodo contraccettivo. 
I rischi vi sono se non si usa nessun contraccettivo, se si utilizza il coito interrotto o se non si usa correttamente il preservativo o la pillola. 

L’utilizzo del preservativo, sin dall’inizio del rapporto come fate voi, è il modo corretto di usarlo. Se in più, il tuo ragazzo eiacula all’esterno, non dovrebbero esserci rischi. 
Il preservativo, è un metodo sicuro, ed è l’unico che protegge da malattie sessualmente trasmesse, ma vi sono altri metodi contraccettivi che potrebbero darti una maggiore sicurezza.
Oggi ci sono in commercio diversi contraccettivi adatti alle differenti esigenze delle donne, come pillole con vari dosaggi ormonali, cerotto e anello e altri…
Per il tuo caso forse pensare ad un metodo contraccettivo, alternativo al preservativo, potrebbe aiutarti a farti sentire più tranquilla ed a ridurre alcune paure come quella della foratura del preservativo.
Devi però chiedere consiglio al tuo ginecologo, bisogna valutare quale sia il contraccettivo migliore per sé e per il proprio corpo. E’ importante valutarlo insieme al ginecologo a cui puoi esprimere il tuo bisogno di sentirti maggiormente sicura durante i rapporti. 
Per il resto potrebbe aiutarti pensare che la maggior parte delle paure che hai non sono reali rispetto alle precauzioni che usate, e quindi quando ti vengono questi pensieri potresti contrastarli con pensieri reali, dicendoti ad esempio, che siete stati attenti e responsabili. 
Siamo sicuri che trovando il metodo contraccettivo giusto potresti vivere serenamente la tua sessualità e ridurre le preoccupazioni.
Un caro saluto

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it