‘Sanremo Rock’, dal 7 al 12 settembre le finali al Teatro Ariston

L'evento è stato premiato quest'anno come miglior Festival Rock Europeo

6 Settembre 2020

ROMA – Dal 7 al 12 settembre 2020 il teatro Ariston di Sanremo e la città di Sanremo ospiteranno la 33esima  edizione di ‘Sanremo Rock & Trend’, dedicato alla migliore musica emergente live. L’evento, premiato nel 2020 come miglior Festival Rock Europeo, decreterà i vincitori di una edizione che ha ricevuto quasi 10.000 candidature da tutte Italia ed Europa (tra le band selezionate, ci sono delle provenienze da Germania, Svizzera, UK e USA), nonché dagli USA.

Le 230 migliori band e artisti selezionati nel corso degli ultimi dieci mesi, tramite selezioni capillari nell’intero territorio italiano e anche straniero, e poi qualificatisi durante le numerose finali regionali, popoleranno la città ligure per contendersi la vittoria dello storico Festival che è stato trampolino di lancio per numerosi artisti ora divenuti ‘big’, e gli altri numerosi premi in palio.

Da Sanremo Rock, un omaggio alle vittime del Covid-19

Per la finalissima del Festival, il 12 settembre, come gesto sociale di solidarietà e di lutto verso tutti coloro che sono stati colpiti dal Covid-19, Sanremo Rock intende aprire lo spettacolo che prevede la conduzione di Gigio D’Ambrosio e Laura Ghislandi di RTL 102.5 con un momento di grande impatto emozionale. La Finalissima verrà trasmessa in differita sul canale 68 del digitale terreste/BOM channel.

Sanremo Rock è dedicato ad artisti emergenti della scena rock a 360 gradi: dal pop rock al metal, dal progressive all’indie rock, dall’alternative al folk rock, dal punk all’hard rock, passando anche per i generi “trend” come l’hip hop, il pop, il jazz, il blues. Fin da quando è nato, negli anni Ottanta, il concorso è stato un punto di riferimento per tantissimi giovani che aspirano a far conoscere la propria musica e ad intraprendere una carriera rock. 

Sanremo Rock, ecco chi è salito sul palco nel corso degli anni

Nel corso degli anni sono transitati dal palco del Festival, all’inizio della loro carriera, grandi artisti allora giovanissimi e sconosciuti come i Litfiba, Carmen Consoli, gli Avion Travel, Ligabue, i Denovo di Mario Venuti, i Tazenda, i Bluvertigo di Morgan (RaiUno nel 2000), Laura Bono nel 2004 per poi vincere il Festival di Sanremo cat. Giovani l’anno successivo, solo per citarne alcuni.

2020-09-05T17:00:49+02:00