Ho definitivamente lasciato il mio ragazzo 4 giorni fa…

Buongiorno, 
ecco definitivamente ho lasciato il mio ragazzo 4 giorni fa. Passo da momenti in cui sento di essere abbastanza forte a momenti in cui mi sento un po’ piú triste. L’ altra sera sono andata a cena con una ragazza che non vedevo da un bel po’, anche lei single da un anno, era da molto che non uscivamo insieme, abbiamo passato una bella serata sono stata bene. Unica cosa che mi preoccupa é che non ho altre amiche con cui poter uscire, visto che negli anni per un motivo o per un altro (indipendentemente dal mio ex fidanzato) le ho perse tutte. So già che ora sarà un po’ complicato trovare qualche amica con cui uscire. Poi io non ho nemmeno una macchina mia, ho la patente ma non guido mai. 
Vi ringrazio

Anonima


Cara Anonima,
quando si conclude una storia è naturale passare degli alti e bassi e avere un periodo di sofferenza. E’ necessario trovare un nuovo equilibrio, da sentirti parte di una coppia dovrai ora riscoprire te stessa, le tue passioni, le tue risorse e desideri, per fare ciò è necessario un certo tempo che è molto soggettivo.
Non metterti fretta e non importi soluzioni che ancora non possono esserci, prova a vivere questo tempo anche se è un po’ doloroso.  Spesso sono proprio questi momenti di sofferenza e di paure, momenti che sembrano sospesi, che danno la forza di prepararsi ad affrontare periodi futuri di rinascita.

Concediti il tempo, non averne paura, ce la farai.
Sei stata brava ad organizzarti con la tua amica, pian piano potrai concentrarti su nuove conoscenze, potresti iscriverti a dei corsi, fare nuovi sport o conoscere nuove persone all’università. Forse finora il fatto che fossi fidanzata non ti ha mai spinto a fare nuove conoscenze, questo può essere il momento giusto.
Anche per la macchina, potresti riprendere ad esercitarti chiedendo aiuto ai tuoi familiari, e magari usarla inizialmente per brevi tragitti.
Ci sembra di capire che ci sono tanti desideri che bussavano da un po’ dentro di te per uscire e realizzarsi, questo periodo potrebbe essere giusto per coltivarli, per pensarci ed immaginare di realizzarli.
Pensalo come ad un periodo di transizione, che è inevitabile e necessario per approdare a nuove consapevolezze.
Come in ogni favola, c’è il protagonista che deve affrontare varie peripezie per poi arrivare al suo obiettivo, come un bruco che deve attendere prima di divenire una splendida farfalla.

Un caro saluto

8 Settembre 2020