GALLERY| LEOLSD. L'omaggio al mondo della cartomanzia con materiali eco-green e colori pastello

GALLERY| LEOLSD. L’omaggio al mondo della cartomanzia con materiali eco-green e colori pastello

Leonardo Macina presenta ad Altaroma la collezione SS21. Un mix di colori, fantasie e tratti vintage con l'amore per la Puglia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Roma – Il brand di Leonardo Macina – LEOLSD torna a sfilare anche nell’edizione estiva di Altaroma. Il designer pugliese porta in passerella un omaggio al mondo della cartomanzia e dell’alchemico. La collezione SS21 è concepita per congiungere la donna al mondo metafisico di propria appartenenza. La prima carta ad essere stata spunto d’ispirazione è proprio il sole, inteso anche come rinascita del marchio: il risultato è uno spettacolo fantasmagorico, che celebra il mito del luogo con una grande pièce de théatre che trasporta l’audience in una meta-dimensione sospesa tra spazio e tempo.
© Courtesy of Altaroma
© Courtesy of Altaroma
© Courtesy of Altaroma

Evidente è la predilezione per un approccio dove l’abbondanza di riferimenti e stratificazioni culturali e visive, dà vita ad un’anarchia visiva dal fascino magico. La collezione è un mix di colori, fantasie e tratti vintage, il tutto realizzato con tanto amore in Puglia. Modelli realizzati con materiali eco-green come l’eco tencel, le viscose riciclate e le tracolle fatte anch’esse con cotoni riciclati.

Il tutto si abbina perfettamente agli accessori realizzati rigorosamente da esperti artigiani, allo scopo di rilanciare il fatto a mano, l’attenzione ad ogni dettaglio e l’amore che solo la cura e la dedizione di un artigiano possono trasmettere.

© Courtesy of Altaroma
© Courtesy of Altaroma
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it