In questi due anni sono stata molto sotto stress e ho preso molti chili…

Buongiorno,
non so se è il posto giusto dove scrivere ma ho letto che rispondete ai dubbi dei ragazzi.
Io mi chiamo Elisa ed ho 19 anni, ho iniziato il primo anno di università.
Forse il mio è un problema sciocco ma devo dire che mi sta creando non pochi problemi.
Fino a due anni fa avevo una vita normale, poi in questi due anni per vari problemi a casa, sono stata molto sotto stress e ho preso molti chili. Sono ingrassata e mi vergogno, non mi riconosco più e ho rinunciato ad andare a fare sport o uscire con le mie amiche proprio perché non mi piaccio più e non so mai come vestirmi. E’ finita circa 4 mesi fa anche con il mio ragazzo, stavamo insieme da 4 anni, lui mi diceva che gli piacevo lo stesso ma io non ci credevo, non stavo bene con me stessa e questo ha portato a lasciarci. Ora mi sento sola, non faccio che piangere tutti i giorni e qui a casa non posso parlare con nessuno, mi sembra di vivere un incubo.
Cosa posso fare? Vi prego di darmi un aiuto.

 

Elisa


Cara Elisa,
ti ringraziamo per aver condiviso con noi i tuoi pensieri. Ci pare di capire da ciò che ci scrivi che a seguito di un periodo emotivamente stressante legato a problemi vissuti in famiglia tu abbia preso dei chili in più. Innanzitutto vorremmo rassicurarti sul fatto che può capitare in alcuni periodi magari più complessi di altri, prendere peso o al contrario perderlo senza volerlo. E’ naturale, e non devi viverlo come una colpa. Il cibo è anche una fonte di piacere ed in alcuni momenti può essere necessario proprio per contrastare lo stress. Il fatto che tu lo riconosca e ne sia consapevole riteniamo possa essere un buon punto di partenza. 
Pensiamo che il problema non siano realmente i chili in più, certo se tu non ti piaci è giusto per te fare qualcosa, ma forse sarebbe più importante riflettere sul nucleo di malessere che ti ha portata  a “sfogarti” sul cibo. Non ci dici quali siano i problemi scatenanti ma forse quanto accaduto ed il modo in cui ti senti adesso potrebbero per te essere un’occasione per ripartire in un modo diverso. 
Forse vi erano delle cose che andavano modificate e probabilmente c’è bisogno di creare un nuovo equilibrio, i chili in più si perdono se lo vorrai, ma è importante anche che questa richiesta d’aiuto che ci hai fatto abbia un seguito. 
Il consiglio è quello di provare a parlarne con qualcuno, se in famiglia non è possibile, prova a farlo con un’amica di cui ti fidi. Iniziare a tirare fuori ciò che senti potrebbe aiutarti. E poi se hai mai pensato di chiedere sostegno ad uno psicologo, questo potrebbe essere il momento giusto per farlo. A volte c’è bisogno di qualcuno che ci aiuti e supporti a guardare i problemi da un’altra prospettiva. 
Un altro consiglio è quello di provare ad essere più indulgente con te stessa, perdonati, non hai fatto nulla di così brutto, hai solo reagito come potevi ad un momento difficile. Prova a volerti più bene, soprattutto adesso che sei più fragile. Il senso di colpa o la vergogna non ti aiutano a star meglio, riprendi pian piano a vedere alcune amiche o a fare sport. E’ importante uscire da questo circolo vizioso in cui sembra che tu non possa meritarti niente
.
Sei in un momento potenzialmente di grandi cambiamenti con l’inizio dell’università e forse la fine della tua storia ci dice che volevi un cambiamento; e quindi prova ad ascoltarti senza paura, è stato solo un momento difficile a cui può seguire una rinascita ed un nuovo equilibrio.
Se vuoi puoi dirci cosa ne pensi.
Un caro saluto



1 Ottobre 2020