Arriva in Italia Radar, il programma di Spotify per gli artisti emergenti

Arriva in Italia Radar, il programma di Spotify per gli artisti emergenti

Dodici i talenti coinvolti nell'iniziativa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Spotify è al fianco degli emergenti con Radar Italia, una piattaforma che supporta gli artisti con playlist, canali editoriali e un piano marketing personalizzato per dare agli utenti la possibilità di scoprire i nuovi talenti. Il progetto, al momento, coinvolge 12 artisti:

Cara, Venerus, Speranza, Mara Sattei, Il Tre, Blanco, Iside, Radical, Bautista, Ariete, boyrebecca, Rondodasosa. 

In occasione del lancio di Radar Italia, presso Stazione Centrale di Milano, è stata realizzata un’installazione anamorfica – creata per l’occasione da Truly Design Studio, studio di comunicazione visiva non convenzionale fondato nel 2007 – che esprime a livello estetico i messaggi alla base del programma stesso, ovvero diversità e scoperta.

Nell’installazione, immagini apparentemente slegate nello spazio si ricompongono solo se osservate da un unico punto di vista. I dodici artisti, ognuno diverso dall’altro ma che uniti formano lo sfaccettato universo di Radar Italia, rappresentano le colonne di questo progetto e avvicinandosi (anche musicalmente) a uno di loro si ha l’opportunità di conoscere gli altri e di scoprire la stupenda varietà della scena musicale attuale.

Al concetto di scoperta è legato anche il micro-sito creato ad hoc per questa campagna. La pagina si pone l’obiettivo di rivelare agli utenti Spotify gli artisti dentro e fuori dal loro Radar musicale. Attraverso l’analisi degli ascolti di ciascun utente, il microsito suggerirà l’artista più affine ai suoi gusti musicali e quello invece “da scoprire”. 

Il lancio di questa iniziativa è completato dalla la playlist Radar Italia con cui gli utenti possono scoprire le migliori canzoni degli artisti inclusi nel programma. La playlist verrà aggiornata periodicamente con nuove uscite.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it