Sul più bello, l'esordio di Ludovica Francesconi conquista tutti

Sul più bello, l’esordio di Ludovica Francesconi conquista tutti

Il film è stato presentato oggi ad Alice nella Città
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Solo applausi per l’opera prima di Alice Filippi, che oggi ha presentato alla 18esima edizione di Alice nella Città (sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema) ‘Sul più bello‘: teen dramedy che segue la storia di un gruppo di giovani protagonisti alle prese con la vita, la malattia, l’amore e i pregiudizi.

Il film nasce da un’analisi molto facile, ovvero che i teen dramedy italiani che affrontano la malattia non vengono fatti. Ad eccezione di ‘Bianca come il latte, rossa come il sangue’, uscito qualche anno fa e che ha avuto molto successo“, ha dichiarato Roberto Proia – distributore e produttore di Eagle Pictures nonché sceneggiatore della pellicola insieme a Michela Straniero – durante la conferenza a Casa Alice.

Dall’estero, invece, sono arrivati molti film di questo genere – ha continuato Proiacome ‘A un metro da te’, ‘Io prima di te’ o ‘Colpa delle stelle’, che hanno avuto successo. Ci siamo chiesti il perché in Italia non venissero fatti film che parlassero di questi temi. Così ho deciso di realizzarne uno“. Il distributore ha poi concluso:Il fil rouge di tutti questi film era che la persona malata era un figo o una figa pazzesca.
Mentre in questo caso è una ragazza normale che dalla vita non ha avuto tantissimo ma decide di non pensare a quello che non ha avuto. Prende invece ciò che ha avuto per utilizzarlo al meglio e ottenere quello che vuole. E così è nata Marta e attorno a lei è nato tutto il resto del film“.

Al centro della storia c’è Marta, interpretata dall’esordiente, irresistibile e inebriante Ludovica Francesconi, una ragazza di diciannove anni orfana dall’età di 3, lontana dai canoni di bellezza dettati dalla società e dalla nascita soffre di una rara malattia genetica.

Avete presente quei film in cui l’eroina ha una malattia terminale ma nonostante chemio e respiratori è una gnocca spaziale? Ecco non e’ il mio film“, dice Marta nel film. Lo stesso carisma e la stessa determinazione di Ludovica. “Marta mi ha fatto un regalo, da lei ho imparato moltissimo. Io sono determinata ma lei mi ha mostrato un’altra grinta, mi ha fatto vedere il mondo da un altro punto di vista, il suo. Lei è malata, ma la sua malattia per lei è la sua normalità. Non la vive come un limite, ma come un ostacolo che deve affrontare a testa alta e che deve superare“, ha dichiarato Francesconi. Nonostante tutto, Marta è una ragazza dal carisma travolgente ed ha fretta di fare tutto. Come ogni ragazza sogna il grande amore ma lei non è una che si accontenta: vuole sentirsi dire ‘ti amo’ dal ragazzo più bello di tutti. La sua ‘preda’ è Arturo, interpretato da Giuseppe Maggio (tra i protagonisti della serie Netflix ‘Baby’). A prendersi cura di lei e a supportarla c’è la sua famiglia, composta dai suoi amici e coinquilini Jacopo e Federica, interpretati dagli esordienti Jozef Gjura e Gaja Masciale, che ogni volta fanno il possibile per dissuaderla dal puntare troppo in alto. Nel cast anche Eleonora Gaggero – interprete della rivale in amore di Marta nonché scrittrice dell’omonimo libro tratto dalla sceneggiatura del film – e il cantautore Alfa, al secolo Andrea De Filippi, autore del branoSul piu’ bello‘, che accompagna la pellicola, e protagonista di un simpaticissimo e indimenticabile cameo.

Il film di Alice Filippi ha una trama, al tempo stesso, leggera (ma non superficiale), semplice e potente. Con originalità, delicatezza e sfrontatezza (la stessa di Marta) la regista regala un ritratto della malattia e della diversità senza ricorrere all’aiuto di toni patetici per arrivare al cuore del pubblico. Senza dimenticare una colonna sonora azzeccata, che racconta quello che le parole dei personaggi non dicono, e un cast di attori capace di far ridere, piangere e riflettere. Sul più bello è assolutamente da non perdere! 

‘Sul più bello’ arriva in 400 sale il 21 ottobre, distribuito da Eagle Pictures. Dopo il successo mondiale della saga di ‘After’, Voltage Pictures – nota società americana di finanziamento, produzione e vendita di film -ha annunciato di voler puntare per la prima volta su un film italiano e si occuperà, infatti, delle vendite internazionali della pellicola.

Abbiamo avuto la tentazione di uscire direttamente sulla piattaforma, ma abbiamo fatto una scelta diversa. Una scelta coraggiosa perché vogliamo che le sale rimangano aperte“, ha detto Proia. Il produttore ha poi annunciato che sono già in negoziazione per sei remake.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it