La prima foto ufficiale della figlia di Gigi e Zayn la pubblica Yolanda Hadid

La neo nonna non riesce a contenere la gioia per il recente arrivo della bimba
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Un angelo mandato dal cielo”. È così che Yolanda Hadid, mamma di Gigi, Bella e Anwar, descrive la sua prima nipotina.

L’ex top model ha pubblicato sui social uno scatto inedito della bambina che la figlia maggiore ha avuto con Zayn Malik un mese fa. “Il mio cuore esplode di amore e di gioia per questa piccolina”, ha scritto Yolanda pubblicando la foto che mostra le manine della neonata attorno alla sua. “Grazie mamma e papà – ha aggiunto rivolgendosi ai Zigi – per avermi reso nonna. Sto amando ogni momento”

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

❤️ My heart is expending with so much love and joy for this little baby girl she is an angel sent to us from above….. Thank you Mommy & Daddy for making me a Oma, I love every minute of it 🥰

Un post condiviso da YOLANDA (@yolanda.hadid) in data:

La foto è la prima ufficiale della bambina, di cui ancora non è stato svelato il nome. Gigi e Zayn, da sempre molto attenti alla loro privacy, hanno annunciato la nascita della primogenita pubblicando due scatti realizzati subito dopo il parto. Ancora una volta protagoniste le manine della bimba arrivata dopo una gravidanza confermata solo lo scorso luglio. 

Yolanda, dal canto suo, si era detta entusiasta di accogliere un nuovo membro in famiglia. “Sono emozionata di diventare nonna a settembre specialmente perché ho recentemente perso mia madre – aveva detto in un’intervista rilasciata al programma olandese RTL Boulevard  –   ma questo è il bello della vita: un’anima ci lascia e una nuova arriva. Ci sentiamo molto fortunati”

 
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it