Su Amazon Prime Video arriva il film di Sfera Ebbasta, "Famoso"

Su Amazon Prime Video arriva il film di Sfera Ebbasta, “Famoso”

Il trapper racconta la sua vita nel documentario disponibile dal 27 ottobre
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si chiama ‘Famoso’, come l’album in uscita il 20 novembre per Island Records, il film di Sfera Ebbasta che verrà pubblicato in tutto il mondo, in 5 lingue, in esclusiva su Amazon Prime Video a partire dal 27 ottobre. Ad annunciarlo lo stesso trapper attraverso i suoi canali social.

‘Famoso’, diretto da Pepsy Romanoff, coprodotto da Maurizio Vassallo per Except (già alle prese con numerose produzioni musicali, tra cui la regia del concerto-evento di Vasco Rossi a Modena Park) e prodotto da Island Records/Universal Music Italia, racconta la storia di Sfera Ebbasta, dalla periferia di Milano a star riconosciuta in tutto il mondo.

L’artista di Cinisello Balsamo è, di fatto, uno degli italiani di maggior successo anche fuori i confini nostrani. Tre anni fa, con l’uscita del disco ‘Rockstar’, Sfera è è stato il primo a mandare 7 brani nella ‘Top 200 Global’ di Spotify. Sulla piattaforma il rapper conta 4.7 milioni di ascoltatori mensili e oltre 1.7 bilioni di stream complessivi.

Il film è anche l’occasione per assistere in anteprima, favoriti da una prospettiva del tutto privilegiata, alla lavorazione del nuovo album di Sfera. Il film ci porta con lui in studio, nel cuore del processo creativo del progetto.

A queste immagini si alternano filmati inediti della carriera di Sfera Ebbasta dagli inizi a Cinisello nel 2014 ad oggi. Raccontato in prima persona con l’ausilio delle voci della sua gente, in ‘Famoso’ sono presenti i collaboratori più stretti e le persone con cui è cresciuto condividendo tutto il percorso. Da sua mamma a Charlie Charles, da Shablo ai diversi produttori. Per la prima volta queste testimonianze ci restituiscono un ritratto anche della persona, del ragazzo oltre che dell’artista. Nel film partecipa anche Marracash, uno dei primi ad aver creduto in lui.

Queste voci si mescolano a quelle dei nuovi amici: artisti che oltreoceano hanno dominato le classifiche mondiali e che oggi lo considerano ‘un fratello’. Parte del documentario è, infatti, girato negli Stati Uniti dove Sfera Ebbasta ha trascorso tanti mesi. 

L’INTERVISTA ↓

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it