'HackforInclusion', contro odio in rete e fake news

‘HackforInclusion’, contro odio in rete e fake news

La sfida degli studenti per diffondere tolleranza e inclusione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si terrà giovedì 29 ottobre, alle ore 16 in diretta Facebook (www.facebook.com/INEDUproject), la presentazione di ‘HackforInclusion’, il Civic Hackathon organizzato dal progetto ‘IN EDU – INclusive communities through Media literacy & Critical Thinking EDUcation’ in programma per l’8 e 9 gennaio 2021.

‘HackforInclusion’ sarà un laboratorio di co-progettazione e cooperazione e darà, a studenti e studentesse della scuola secondaria, l’opportunità di sfidare i messaggi di odio, le fake news e i pregiudizi veicolati dai media, costruendo delle campagne informative di diffusione dei valori di dignità umana, tolleranza, cittadinanza. Le campagne contribuiranno a sensibilizzare giovani, insegnanti e genitori sull’importanza del pensiero critico e della Media e Information Literacy.

Per dar vita a queste campagne, l’Hackathon durerà 48 ore. Squadre di massimo 5 partecipanti, potranno condividere idee, sviluppare la creatività e la loro capacità di realizzare progetti in tempi brevi, per ribadire l’importanza di stare in rete in modo inclusivo, consapevole e da protagonisti capaci e creativi.

Coloro che vinceranno la competizione ‘HackforInclusion’ avranno in premio il finanziamento per la realizzazione della campagna ideata e potranno partecipare all’International Student Camp insieme ai vincitori degli hackathon organizzati, con gli stessi obiettivi, in Bulgaria, Croazia e Slovenia, paesi europei partner dell’Italia nel progetto IN EDU.

‘HackforInclusion’ verrà presentato durante l’incontro online dal titolo ‘Comunità digitali, creative e inclusive’ che si terrà giovedì 29 ottobre e al quale interverranno: Sylvia Liuti Responsabile Progetti Europei FORMA.Azione, Chiara Palazzetti Coordinatrice Progetti Internazionali FORMA.Azione, Cinzia Spogli docente ITET Aldo Capitini Perugia.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it