Pillole di stile| Uomo in rosso per quest'autunno-inverno 2020

Pillole di stile| Uomo in rosso per quest’autunno-inverno 2020

Simbolo di passione, seduzione e leadership il rosso è un colore che va calibrato nell’essere usato ed indossato
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – La psicologia del colore è sempre stato un tema di enorme fascino perché studia i condizionamenti che i colori possono avere sulle emozioni ed i comportamenti umani. Fattori culturali, personali ed esperienziali possono influire sul nostro modo di relazionarci ad essi e tra tutti, il colore rosso, è quello più capace di scatenare sensazioni particolarmente forti. Simbolo di passione, seduzione e leadership è un colore che va calibrato nell’essere usato ed indossato perché condiziona molto l’umore, la pressione, la frequenza cardiaca nonché l’attività muscolare. Caldo, scarlatto, terroso o mattone, il rosso rimane nell’immaginario femminile e maschile come un colore prepotente ma al tempo stesso attraente ed è per questo che la moda ricorre spesso e volentieri a questa tinta per l’effetto scenico ed elegante che provoca. Non a caso il Rosso Valentino è diventato il colore iconico della prestigiosa maison nostrana e simbolo internazionale di raffinatezza ed eleganza. Scientificamente parlando, pare anche che questo colore abbia la capacità di stimolare la ghiandola surrenale e i neuroni per cui occorre saperlo indossare in maniera calibrata.

Burberry, N21, Prada, Neil Barrett, JW Anderson, Armani, Gucci, Valentino, Etro, Givenchy, Berluti sono solo alcuni esempi di designers che hanno deciso di dipingere l’uomo autunno-inverno 2020-2021 di rosso scarlatto, bordeaux, rubino o terroso. La scelta della nuance giusta dipende dai gusti e dallo stile personale.

GIORGIO ARMANI
Re Giorgio ha le idee chiare in tema di eleganza: rigorosa e dettagliata. L’unico rosso ammesso è il burgundy: “La sola licenza di rosso che un vero gentiluomo dovrebbe indossare” da abbinare rigorosamente a nuances calde quali marrone, grigio, nero, blu notte o l’irresistibile greige. L’uomo Armani è nel look formale estremamente contemporaneo e gli innovativi pantaloni ampi in doppio jacquard operato o pinces di lana ne sono la prova.

GUCCI
L’uomo Gucci ritorna bambino quest’autunno-inverno 2020-2021 ed elimina il concetto di genere che diventa fluido e non più ingabbiato in canoni sociali. Il rosso va dallo scarlatto al burgundy e abbinato a colori altresì vivaci come il celeste, rosa, grigio, giallo e comunica vitalità, originalità e spensieratezza.

 

VALENTINO
Valentino al contrario dei suoi colleghi propone un uomo romantico accompagnato da dettagli floreali color rosso bugundy e scarlatto. I motivi floreali sono stati tratti dagli archivi fotografici di Inez van Lamsweerde e Vinoodh Matadin, e lavorati con una varietà di tecniche: ricamo tono su tono su un cappotto grigio del nonno; broccato colorato su un parka in lana e seta color kaki, o applicazioni 3-D su un cappotto cammello.

ETRO
La maison italiana sposa anche lui la politica di Armani che vede l’uomo in versione classica, in rosso rigorosamente burgundy accompagnato da accessori e dettagli color terra e fuoco. “Un bisogno di radicarsi, di prendere saggezza dai nostri antenati. Riguarda la nostalgia, il calore e l’intimità, come un camino”, ha detto il designer, che ha coperto le pareti del freddo luogo industriale con ritratti a olio che fanno parte della vasta collezione d’arte della famiglia e ha posizionato coperte di lana con il marchio Etro su ogni sedile.

GIVENCHY
L’uomo pensato per quest’autunno-inverno 2020-2021 da Claire Waight Keller è multiculturale. Capi di sartoria rigorosamente su misura con vaghe influenze Anni 70 si mescolano allo sfarzo indiano con aggiunte di materiali urban in latex. La stessa Keller confessa di essersi lasciata ispirare dalla figura eccentrica e nostalgica di Yeshwant Rao Holland Bahadur, l’ultimo maharaja di Indore e protagonista di una retrospettiva appena conclusasi al Musée des Arts Décoratifs di Parigi. Il rosso scelto è rigorosamente assoluto.

BERLUTI
Il direttore creativo Kris Van Assche propone un uomo che ama divertirsi e chiama non a caso la sua sfilata: “It is a lovely day”. I modelli della casa Berluti rimangono sempre in sospeso tra il formale e lo sportivo con pallette cromatica dai colori sgargianti, tra cui il rosso cremisi, dolce vita e sneakers da abbinare a completi formali.

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it