I miei genitori si sono separati, in seguito a numerose litigate...

I miei genitori si sono separati in seguito a numerose litigate…

Buongiorno. Dalla fine del lockdown i miei genitori si sono separati, in seguito a numerose litigate che da tempo erano presenti tra loro. Dal momento della separazione mamma è caduta in una forte depressione, trascorrendo tutte le sue giornate a letto. Io ho anche un fratello più piccolo del quale mi sto prendendo cura da quando papà è andato via di casa, ma adesso non riesco più a gestire questa situazione anche perché questa cosa mi porta via un sacco di energie e mi rende difficoltoso concentrarmi sullo studio. Ho provato a parlare più volte con mamma e anche se sembra capirmi poi non cambia il suo atteggiamento. Che posso fare? Il problema è che mio fratello è piccolo, ha 5 anni e non è autonomo. Posso chiedervi un consiglio per favore?

Anonima, 13 anni


Cara anonima,
grazie per averci scritto mostrando la tua fiducia nei nostri confronti.
A volte la vita mette davanti a delle situazioni dolorose e difficili da affrontare le quali possono bloccare e  disorientare.
Proveremo a darti i consigli che speriamo possano sostenerti in questa situazione piuttosto complicata che stai affrontando, dove sei costretta a prenderti delle responsabilità più grandi di te, visto che hai solo 13 anni. Ci racconti che i tuoi si sono separati da poco, come conseguenza di un rapporto che non andava da tempo. Sappiamo che, come spesso accade nelle separazioni, sono i figli a pagarne le conseguenze. Scrivi di tua madre,  della sua difficoltà a reagire in questo momento e del senso di solitudine che stai vivendo vista l’impossibilità di comunicare con lei.
Potrebbe essere utile parlarne con tuo padre  per trovare insieme un equilibrio sufficiente, soprattutto organizzativo, che possa permetterti di ritrovare la serenità necessaria a svolgere le tue attività, in particolar modo lo studio (già tanto provato da tutti i cambiamenti in corso).
Se ci sono zii o parenti vicini a voi puoi provare a coinvolgerli chiedendo di essere aiutata in questo momento.

Inoltre, potresti parlarne con un professore o professoressa con cui hai un rapporto di maggiore confidenza e/o informarti  se è attivo uno sportello d’ascolto scolastico (in presenza oppure online)
Noi siamo qui e se hai ancora bisogno di consigli o di aiuto, puoi scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it