Il mio corpo non risponde e questa sensazione mi fa andare nel panico…

Cari Esperti,
ho 15 anni e da quando ero piccola faccio sport a livello agonistico, è la mia passione da sempre… mi piace il gruppo con cui mi alleno e tutto il resto, anche con gli allenatori non ho avuto particolari problemi, ora c’è un’allenatrice nuova, è brava e sembra che gli piace come lavoro e questo mi fa molto piacere. Io ci tengo molto infatti. Quando faccio le cose, le voglio fare bene fino in fondo e non manco mai ad un allenamento e seguo anche un’alimentazione particolare perché voglio riuscire a non ingrassare e avere sempre buone prestazioni e avere il fisico giusto per gli esercizi che devo fare.
Mi è sempre piaciuto andare agli allenamenti, ma da un po’ di tempo, tipo due o tre mesi ho iniziato a soffrire di crisi d’ansia. Soprattutto mi capita quando sto per andare ad allenarmi, non lo so perché, ho la sensazione che il mio corpo non risponde più come prima e si rifiutasse di muoversi e questa sensazione mi fa andare nel panico.
Come mai accade? Mi potete aiutare, vorrei sentirmi sicura, e non avere paura.

Anonima, 15 anni


Cara anonima,
ti ringraziamo per averci raccontato parte della tua storia. Dalle tue parole comprendiamo quanto sia difficile per te confrontarti con questa emozione che chiami ansia. Emerge anche quanto desiderio hai di affrontarla per comprenderla ed elaborarla.
L’ansia, è una di quelle emozioni che tutti prima o poi sperimentano, ed in una certa misura è anche positiva. Ci aiuta ad attivarci e impegnarci per un obiettivo. È proprio sperimentando quella che si definisce “ansia positiva” (ovvero che sentiamo come un livello di attivazione spiacevole ma gestibile) che ci motiviamo ad impegnarci in percorsi complessi e fatti di sacrifici.
Ci sembra che tu abbia dedicato molto tempo ed energie allo sport e che ne abbia fatto un vero e proprio stile di vita. Voler dare sempre il massimo, con il tempo può stancare. Il fatto che tale blocco si verifichi prima degli allenamenti, potrebbe essere legato quindi a delle alte aspettative di prestazione sportiva. È così?

Fare le cose bene fino infondo è bello, ma anche faticoso. E per dare il meglio ogni tanto bisogna concedersi anche delle pause di relax.
Ci chiediamo se il passaggio con il nuovo allenatore possa aver influito sul tuo stato, o se colleghi questa sensazione di blocco a qualche evento o pensiero particolare.
In queste situazioni è spesso utile parlare con un adulto di cui ti fidi, una persona che ti conosce a fondo e ti può sostenere nell’accettare ed elaborare ciò che stai sperimentando.
Speriamo di averti dato degli spunti di riflessione utili, se vuoi torna a scriverci.
Un caro saluto.

 

2020-12-07T10:45:20+01:00